Santa Maria C. V. - San Tammaro

Giornata conclusiva per “Estate Ragazzi 2009”

 SANTA MARIA CV. Giornata conclusiva dell’“Estate Ragazzi 2009”, esperienza entusiasmante per 120 giovani sammaritani.

Questa mattina il primo cittadino Giancarlo Giudicianni, l’assessore alle Politiche sociali Renato Delle Femine e l’assessore Gino Maio, hanno incontrato i piccoli protagonisti del primo progetto di “Estate Ragazzi” a Santa Maria Capua Vetere, in occasione dell’ultimo giorno di attività. Presso il rione Iacp, i 120 giovani e giovanissimi hanno atteso il sindaco e i delegati per donare loro una targa di ringraziamento per la splendida esperienza fatta. Oltre dieci giorni di sano divertimento, in un’atmosfera serena e sicura, fortemente voluti dall’amministrazione comunale, per garantire un’estate piacevole a tante famiglie sammaritane. Entusiasti mamme e bambini che hanno voluto ringraziare Giudicianni e Delle Femine per la meravigliosa iniziativa. I 120 giovani sono stati accompagnati e seguiti in una serie di attività presso l’agriturismo “Le Campole”, dove hanno potuto usufruire della piscina, con lettini e ombrelloni, delle zone sportive e di un’allegra animazione. Il successo della manifestazione ne garantirà un seguito nei prossimi anni con una previsione di incremento dei ragazzi coinvolti.

Soddisfatto l’assessore Delle Femine che ha dichiarato: “Questa amministrazione ha inaugurato una serie di progetti importanti a favore dei cittadini di Santa Maria, dove attività di questo genere non avevano mai trovato applicazione prima. L’obiettivo è rendere servizi di qualità all’intera cittadinanza, con un occhio di riguardo ai giovani e agli anziani. Questi ultimi a breve partiranno per il soggiorno climatico e da ottobre entreranno in servizio i nonni civici. Tutto questo prima a Santa Maria non si era mai visto. L’Estate Ragazzi ha permesso a tante famiglie di far divertire i propri figli in tutta sicurezza e il risultato è stato evidente. L’entusiasmo e la gioia di questi bambini sono per noi la soddisfazione più grande”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico