Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

Musica e arte nella serata dedicata a Stefania Fiorenza

 MARCIANISE. Ha riscosso un ottimo successo di pubblico e di critica la serata-evento di musicae arte organizzata venerdì sera dal comune di Marcianise per Miss Stefania Fiorenza.

Tutto è stato organizzato in tempi brevissimi mettendo alla prova le capacità organizzative non solo della Pro Loco ma anche della neo Consulta Cultura presieduta da Mimmo Delli Curti su delega del Sindaco che ha mantenuto per sè un settore a cui tiene in particolar modo per una rinnovata crescita della Città.

Una serata in onore di Miss Stefania, dunque, ma anche una serata all’insegna della volontà di questa amministrazione di voler garantire adeguate ribalte ai marcianisani che comunque danno e hanno dato lustro alla propria collettività. E’, in effetti, quanto è ripetuto nel corso della manifestazione e della riunione organizzativa di ieri mattina dal sindaco Antonio Tartaglione, unitamente al presidente della Pro Loco Domenico Farina, dallo stesso Delli Curti, da Filippo Topo insieme ai membri della commissione cultura del comune. Stefania Fiorenza, che ha subito dichiarato alla presentatrice della serata Fortunata Gatto, che per lei sono importanti umiltà, onestà ed altruismo, è, lo ricordiamo ancora, la vincitrice di “Miss TvSorrisi e Canzoni Web”, il “concorso nel concorso” che permetteva alle ragazze di inviare le loro foto al settimanale per candidarsi a un posto alle Prefinali di Miss Italia, in programma dal 24 al 28 agosto a Salsomaggiore Terme.

All’investitura ufficiale anche l’onorevole Mimì Zinzi che si è detto orgoglioso di una ragazza come Stefania non solo per la sua bellezza ma anche per la sua semplicità, cultura e determinazione. Il suo augurio all’unisino con il sindaco Antonio Tartaglione, è quello che manifestazioni come queste possano ripetersi ancora a significare che Marcianise vuole porre in risalto le sue potenzialità positive e concrete per una crescita sempre maggiore del territorio. Alla domanda quale libro hai letto di recente, Stefania, iscritta alla Facoltà di Lettere e Filosofia, senza ombra di dubbio ha indicato “Canne al vento”, un’opera di Grazia Deledda. “Un libro – ha detto – in cui si ripercorre il mito ‘faustiano’ di chi trova la propria felicità aiutando gli altri, quelli che vessano in uno stato di bisogno e di difficoltà”.

Di indubbio effetto il concerto a quattro mani di Anna Apice e Antonella De Pascale con il balletto diretto da Angela Cuccaro. Interessanti anche le opere d’arte esposte ancora nel cortile della Casa Comunale per una settimana e la videoproiezione di immagini di Marcianise curate dall’architetto Umberto Riccio: un itinerario attraverso passato presente e futuro delle piazze, palazzi e chiese di Marcianise presentate in modo suggestivo con un sottofondo musicale. La manifestazione si è conclusa sulle note dell’inno nazionale cantato a viva voce dai numerosi presenti.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico