Italia

Vibo Valentia, voleva divorziare: uccisa a coltellate dal marito

carabinieriVIBO VALENTIA. Francesco Gramendola, 58 anni, ha ucciso a coltellate la moglie Rossellina Lo Bianco, 54. Dopo un lungo inseguimento, con l’ausilio di un elicottero, l’assassino è stato arrestato.

L’uomo, che vive Longobardi (Vibo Valentia), aveva raggiunto la moglie dal figlio a Pizzo, dove si era trasferita dopo aver avviato le pratiche del divorzio.Sarebbe proprio questa la causa del folle gesto del marito. La donna, colpita con un coltello al torace e al collo, è morta all’ospedale di Vibo.

Dopo l’omicidio, computo Gramendola si è dato alla fuga ma è stato raggiunto dai carabinieri sulla strada provinciale che collega Pizzo con Maierato. All’atto dell’arresto ha detto ai militari: “Bravi, mi avete preso, complimenti”. Nella sua auto sono stati ritrovati il coltello usato per l’omicidio, ancora sporco di sangue, e una mannaia.

Solo ieri, a Gornate Olona, in provincia di Varese, un uomo di 42 anni, Maurizio Delciero, da poco rimasto senza lavoro, aveva ucciso la moglie e i due figli di 9 e 5 anni, per poi suidarsi con i gas di scarico della sua auto. Anche in questo caso la moglie voleva separarsi dall’omicidia. Altro caso simile è accaduto oggi a Bari, dove un uomo ha accoltellato la moglie che lo voleva lasciare: lui è stato arrestato, lei invece è stata ricoverata in ospedale ma non in gravi condizioni.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico