Italia

Strage Bologna, pena estinta per Fioravanti

Valerio FioravantiROMA. L’ex terrorista dei Nar, Valerio Fioravanti, condannato all’ergastolo per la strage alla stazione di Bologna, ha ottenuto già da qualche mese la libertà condizionata. Ma la sua pena è stata dichiarata estinta, dunque è praticamente un uomo libero.

A rivelarlo al Corriere della Sera è stato l’avvocato Michele Leonardi, difensore di Fioravanti e della moglie Francesca Mambro, anche lei condannata per la strage del 1980 e che potrebbe riacquistare la piena libertà nel 2013 avendo ottenuto la libertà vigilata solo da un anno.

“Fioravanti non ha ottenuto alcuno sconto di pena né alcuna concessione: è tornato a essere un uomo libero perché questo prevede la legge quando, anche nel caso di condannati all’ergastolo, siano trascorsi cinque anni dal conseguimento della libertà vigilata”,ha spiegato il legale.

Il 51enne ex terrorista nero, pluriergastolano per una serie di fatti di sangue dei quali si è assunto la responsabilità, si è sempre dichiarato innocentecirca il suo coinvolgimento nellastrage di Bologna. Dopo 26 anni trascorsi in cella, anche per lui sono scattati i benefici di legge concessi a tutti gli ergastolani che abbiano tenuto “un comportamento tale da farne ritenere sicuro il ravvedimento”.

Ha seguito il percorso previsto in questi casi,compresa la parte finale cominciata nella primavera del 2004, ossiacinque anni di prova senza rientro in carcere, neppure di notte, e divieto di allontanamento dal comune di residenza, insieme ad altri obblighi.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico