Italia

Savona, uccide cognato dopo lite per barbecue

carabinieriSAVONA. Un uomodi 43 anni, Andrea Bonifacino, ha ucciso con una coltellata al cuore il cognato Massimiliano Molinari, di 38, dopo una lite per un barbecue.

I due si trovavano ieri sera fuori dalla loro abitazione ai Giacchini di Osiglia, il paese dell’entroterra savonese famoso per il lago artificiale.Dovevano cucinare della carne alla brace. Bonifacino, operaio,stava preparando il barbecue, mentre Molinari, dipendente di una segheria di Bormida, si occupava di fare la legna. Ad un certo punto hanno iniziato a litigare su dove posizionare la griglia. Bonifacino, che impugnava un coltello da macellaio lungo almeno 20 centimetri, ha così pugnalato il cognato al cuore.

È stata l’anziana madre a chiamare i soccorsi. Quando il personale della Croce Rossa è giunto sul posto ha trovato la vittima con il coltello tra le mani dopo averlo tolto dal petto. L’assassino era poco distante. Poco dopo sono giunti i carabinieri che hanno arrestato Bonifacino.”Non volevo ucciderlo, ve lo giuro. È stato un momento di follia” ha detto in lacrime al pm Giovanni Battista Ferro e al tenente Giuseppe De Angelis nella caserma di Millesimo, prima di essere rinchiusonel carcere Sant’Agostino di Savona.

Bonifacino è il marito diMarina, sorella della vittima. Dal matrimonio è nata Jessica. Vivevano nella casa di Molinari insieme alla madre di lui, Lorenza Oliveri, vedova. I rapporti con il cognato sono sempre stati piuttosto tesi, tuttaviagli inquirenti escludono si tratti di un delitto premeditato.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico