Italia

Roma, avvocatessa arrestata per spaccio di droga nel Cie

 ROMA. Un’avvocatessa di42 anni, residente ad Ardea, a sud di Roma, è stata arrestata per aver tentato di introdurre della droga nelCentro di identificazione ed espulsione di immigrati di Ponte Galeria, alla periferia della capitale.

E’ stata scoperta dai carabinieri durante la visita ad un suo assistito nordafricano. All’interno di un borsone, nella suola di due ciabbatte nascoste tra gli indumenti, c’erano 2 grammi di cocaina e 45 di hashish, che avrebbe dovuto consegnare allo stesso extracomunitario.

L’attività di investigazione che ha portato i carabinieri della stazione di Marina Tor San Lorenzo (in collaborazione con i carabinieri di Ostia e dell’Ufficio Immigrazione della Questura di Roma) era iniziata qualche tempo fa in seguito a quella che è stata definita una “soffiata decisiva”. Alcune segnalazioni hanno poi permesso ai militari di bloccare la professionista all’ingresso del centro di identificazione ed espulsione. La donnaè stata condotta nel carcere femminile di Rebibbia, in attesa di essere interrogata dal magistrato.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico