Italia

Camorra, arrestato a Scampia un latitante degli Scissionisti

carabinieriNAPOLI.Nuovo colpo inferto alla camorra. Il latitante Giuseppe Bastone è stato catturato dai carabinieri lunedì mattina nel quartiere napoletano di Scampia.

28 anni, inserito nell’elenco dei cento più ricercati d’Italia, è considerato il referente del clan degli Scissionisti per lo spaccio di droga a Scampia, una delle piazze di vendita di stupefacenti più grandi d’Europa.

Bastone era latitante dalla fine del 2008 e ricercato per due ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse nell’ambito delle indagini contro il clan degli Scissionisti.E’ stato catturato in un bunker ricavato nel sottosuolo di uno stabile in via Labriola,Lotto G, del quartiere popolare del capoluogo campano. Era in una stanzetta di tre metri per tre, dotata di tutti i comfort: frigo, tv e lettore dvd. Al bunker si accedeva attraverso una botola, al di sotto delle scale, e attraverso una porta d’acciaio. Dal rifugio partiva, poi, un cunicolo di circa 200 metri così stretto e basso da poter esser percorso solo andando carponi; un tunnel che poi sbucava in aperta campagna.

Il latitante curava i rapporti con un cartello della droga sudamericano: non a caso le ricerche dei carabinieri si sono concentrate anche all’estero, in Spagna, molto spesso rifugio di boss della camorra.Ma durante tutta la sua latitanza non ha mai lasciato il suo quartiere.

Lo scorso 17 maggio fu arrestatoin Spagna il reggente degli Scissionisti,Raffaele Amato. Dopo nove giorni finì in manette anche il suo successore, il 30enne Antonio Bastone, che si nascondeva poco lontano da Scampia, a Mugnano di Napoli.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico