Italia

Alfano si appella a Ue: “Carceri piene di stranieri”

Angelino AlfanoROMA.Il ministro della Giustizia, Angelino Alfano, lancia un appello all’Unione Europea sul sovraffollamento delle carceri italiane, per buona parte occupate da detenuti stranieri.

“Le carceri italianesono idonee a ospitare soltanto i detenuti italiani, altrimenti si supera la capienza regolamentare e quella tollerabile. Ci sono oltre 63mila detenuti, oltre 20mila sono stranieri”, spiega Alfano prima di partecipare a un incontro al Meeting di Cl di Rimini.

“Ho fatto un appello all’Ue, – dice l’esponente del governo – non può da un lato esercitare sanzioni e dall’altro chiudere gli occhi sul fenomeno del sovraffollamento carcerario che deriva dalla presenza di detenuti stranieri: un fenomeno a cui la Ue deve prestare attenzione. La Ue deve o farsi promotrice di trattati o dare risorse economiche agli Stati più interessati dal problema per costruire nuove carceri”.

Alfano, però,assicura che “non ci saranno nuovi indulti. Lo dico chiaramente da un anno”. E propone un confronto a tutto campo sui temi della riforma della Giustizia “prima di andare in Parlamento”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico