Esteri

Grecia devastata dalle fiamme: paura ad Atene

 ATENE. Un vasto incendio, che sabato ha già devastato la zona di Maratona, ora minaccia la capitaleAtene.

Ad Agios Stefanos, 23chilometri a nord della capitale greca, è stato ordinato lo sgombero di tutti i 10mila residenti. Minacciati anche Anthousa, Gerakas e Pallini. Migliaia di persone stanno fuggendo dalle proprie case.

Il perimetro del rogo, scoppiato venerdì notte in una zona rurale a circa 40 chilometri a nord-est di Atene, è di 80 chilometri, cresciuto nella notte a causa dei forti venti: divorati boschi e abitazioni, mentre il governo ha fatto evacuare ospedali e colonie di bambini in vacanza.

La Grecia ha chiesto aiuto a Francia e Italia, che hanno inviato rispettivamente uno e due Canadair. Finora ben poco si è potuto fare contro le fiamme alte venti metri, come quelle che si vedono sul monte Pendelis, polmone verde di Atene, un’area già colpita in passato da incendi, compreso quello terribile del 2007.In quella zonasono stati evacuati due ospedali.

Impegnati 400 vigili del fuoco e 300 militari dell’esercito e della marina, dodici aerei anti-incendio e nove elicotteri, oltre a centinaia di veicoli a terra.

Secondo le prime stime, l’incendio ha già bruciato 12mila ettari di terreno. Non sono segnalate vittime.

Il governo ha dichiarato lo stato di emergenza in tutta la regione dell’Attica. Il premier Costas Karamanlis, che sabato ha tenuto una riunione di emergenza nel quartier generale dei vigili del fuoco, ha assicurato che «obiettivo primario è salvare le vite dei cittadini e i loro beni» e ha definito «sovrumano» lo sforzo dei pompieri che combattono da oltre trenta ore senza riposo contro le fiamme.

Nel 2007 morirono 77 persone e bruciarono 250mila ettari di terreno,in particolare nel Peloponneso e sull’isola di Eubea.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico