Esteri

Cecenia, uccisi due attivisti russi

Alik Dzhibralov e Zarema SadulayevaGROZNY. Zarema Sadulayeva, direttrice di una organizzazione non governativa che si occupa di giovani “Salviamo la generazione” e il marito Alik Dzhibralov, entrambi di nazionalità russa, sono stati ritrovati mortia Grozny, in Cecenia.

I due erano stati rapiti nel pomeriggio di lunedì nella stessa capitale cecena. Poi la notizia resa nota da Alexander Cherkasov, un portavoce dell’altra Ong “Memorial”, nella quale militò a suo tempo anche Natalia Estemirova, la giornalista assassinata il 15 luglio scorso e considerata l’erede di Anna Politkovskaja, uccisa il 7 ottobre del 2006, molto conosciuta per il suo impegno sul fronte dei diritti umani, per i suoi reportage dalla Cecenia e per la sua opposizione al Presidente della Federazione Russa Vladimir Putin.

Per l’omicidio della Estemirova un esponente di “Memorial”, Oleg Orlov, ha accusato apertamente il presidente ceceno Ramzan Kadyrov di essere il mandante.

Articoli correlati

Cecenia, uccisa la giornalista russa Natalia Estemirova di Angela Oliva del 15/07/2009

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico