Castel Volturno - Cancello ed Arnone

Gli uomini della Forestale bloccano due bracconieri

Corpo ForestaleCANCELLO ARNONE. Operazione antibracconaggio del Corpo Forestale dello Stato nelle campagne tra Carinola e Cancello Arnone.

In azione gli uomini dei Comandi Stazione di Castelvolturno e Roccamonfina che, alle prime luci dell’alba del 1 agosto scorso, hanno sorpreso due bracconieri che, con l’ausilio di richiamo elettroacustico, abbattevano delle quaglie. Sia le armi utilizzate che il richiamo elettroacustico sono state sequestrate.

I bracconieri, risultati essere un noto professionista della provincia di Napoli ed un appartenente ad un Corpo di Polizia sussidiaria, abbattevano senza rispetto fauna selvatica in periodo di divieto generale di caccia, visto che il calendario venatorio prevede l’apertura della caccia nel mese di settembre.

Tali azioni venivano effettuate in un periodo, quello attuale, in cui la fauna deve essere particolarmente tutelata in quanto è ancora in riproduzione ed attenta a difendere il nido e la prole. L’operazione è scaturita da servizi finalizzati alla protezione della fauna ed al rispetto delle norme venatorie in tutta l’area dei Mazzoni e della Provincia di Caserta, dove da sempre la pratica del bracconaggio crea gravi e rilevanti problemi alla fauna migratoria e malcontento nell’opinione pubblica.

Pertanto, con l’avvicinarsi dell’apertura dell’annata venatoria, verranno intensificati i controlli da parte del personale appartenente al Corpo Forestale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico