Caserta

Centri commerciali naturali, esclusa la provincia di Caserta

Maurizio PolliniCASERTA. Il presidente provinciale della Confesercenti Maurizio Pollini ha indirizzato una lettera al Presidente della Regione Campania Antonio Bassolino e all’Assessore alle Attività Produttive Riccardo Marone.

“Facendo riferimento alla delibera n. 1340 pubblicata sul Burc di lunedì 24 agosto scorso, – si legge nella missiva – notiamo che nell’analisi di 20 studi di fattibilità su centri commerciali naturali sono state individuate 5 aree pilota sul territorio regionale e in queste cinque aree non è presente la città di Caserta, né la sua Provincia. L’individuazione delle aree pilota è avvenuta, secondo il deliberato, attraverso l’applicazione di 6 indicatori organizzati in macroclassi, un rappresentativa del grado di maturità del sistema commerciale e l’altra delle condizioni urbanistiche territoriali dei luoghi. Dalla graduatoria, pertanto, secondo lo studio effettuato, emerge un possibile elenco (presenti quattro città – provincie della regione, esclusa la sola Caserta) delle città nelle quali può essere più efficacemente applicato il modello di centro commerciale naturale elaborato”. “Pertanto, – conclude Pollini – abbiamo chiesto alle istituzioni di conoscere gli indicatori che hanno escluso Caserta dalle 5 aree pilota nelle quali realizzare i Ccn, pur essendo evidenti le caratteristiche urbanistiche e commerciali che permettevano alla stessa, a nostro avviso, di essere inclusa a pieno titolo nelle aree pilota,oltre ai siti storici di epoca borbonica presenti anche all’interno del centro storico tutelati dall’Unesco,che per la specifica conurbazione ha da sempre favorito la nascita e la prolificazione di attività di commercio che ancora oggi operano nel centro storico e nelle zone periferiche della città”.

“Pur riscontrando la presenza dei comuni più importanti della Regione – rileva Pasquale Giglio, direttore regionale della Confesercenti – apprendiamo che Caserta non è stata inserita. Noi crediamo che il capoluogo di Terra di Lavoro abbia le carte in regola per candidarsi a centro commerciale naturale e chiediamo alle istituzioni di capire i motivi del mancato inserimento”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico