Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Rifiuti e inquinamento, Ferraro propone documento al Consiglio

Sebastiano FerraroCASAL DI PRINCIPE. Il consigliere dell’Udeur, Sebastiano Ferraro, critica duramente l’amministrazione Cristiano sulla situazione della raccolta rifiuti e sulla pulizia della cittadina.

“La situazione che si è venuta a creare nel corso di questi mesi, con un rapido e grave deterioramento delle condizioni igieniche della nostra città, necessita di una corale presa d’atto e di una ugualmente generale assunzione di responsabilità politica e istituzionale da parte degli amministratori comunali di Casal di Principe e da parte dell’intero Consiglio comunale. Com’è anche emerso dagli articoli di stampa pubblicati in questi giorni, diventa fondamentale la saldezza di intenti, ma soprattutto l’unione di tutte le forze politiche e civili rappresentate in Consiglio, perché la protesta della nostra città arrivi a destinazione, con la speranza di essere considerata ed accolta”.

“La vergogna delle discariche di Maruzzella e Ferrandelle, – continua Ferraro – le migliaia di tonnellate di rifiuti che giacciono, scoperte, sotto il sole di agosto, i fortissimi miasmi che in tutte le ore della giornata investono le nostre strade, le nostre contrade e quelle dei Comuni vicini, hanno provocato un gravissimo disagio ai nostri concittadini, che di ciò si lamentano, non risparmiando critiche a chi di queste cose si dovrebbe occupare in difesa e in rappresentanza degli interessi di tutti. Abbiamo il dovere, come esponenti delle istituzioni, di dare un senso al nostro mandato popolare”.

“Mai come ora i cittadini di Casal di Principe si attendono un’azione forte che li tuteli. Ma questo potrà a accadere se avremo la forza e, soprattutto, l’intelligenza di non dividerci in questo delicato momento. In certi frangenti, come questo, esiste un interesse superiore e un campo che non possono essere attraversati dalla pur legittima testimonianza delle proprie posizioni politiche. Perimetri condivisi rispetto ai quali i cittadini ci chiedono di non litigare, di metterci, al contrario, insieme per evitare danni alla loro salute. E la salute è un bene sacro che non può essere mercanteggiato, utilizzato o strumentalizzato per ragioni o logiche di schieramento”.

Con queste premesse Ferraro propone che il Consiglio Comunale di Casal di Principe voti affinché sul tavolo del Commissariato di governo, su quello della Prefettura di Caserta e su quello della Asl e Arpac e della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, arrivi questo documento come espressione della volontà di tutti i gruppi consiliari e di tutti coloro che esprimono le funzioni di governo della città di Casal di Principe.

Il documento proposto da Ferraro prevede: messa in sicurezza delle tante discariche a cielo aperto che stanno rendendo impossibile la vita delle popolazioni di questa area; verificare se nella gestione e costruzione delle discariche sono stati rispettati tutti i criteri ambientali e igienico sanitari richiesti per legge; un controllo degli automezzi che trasportano i rifiuti che percorrono il nostro territorio, “visto che – sottolinea Ferraro – perdono continuamente percolato altamente inquinante per le falde acquifere”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico