Campania

Salerno, Consorzio metalmeccanico: Francese confermato presidente

Ciro FranceseSALERNO. L’assemblea dei soci del Consorzio Metalmeccanico Servizi ha rinnovato il consiglio direttivo per il triennio 2009/2012.

Alla presidenza del gruppo di aziende è stato confermato Ciro Francese, al suo quarto mandato. Confermati anche gli altri componenti del direttivo: Salvatore Pallavicino della Comep srl di Sant’Egidio del Monte Albano (Salerno), Ivano Esposito della Mega di Battipaglia e Giuseppe Ussorio della Ugi srl di Sant’Antonio Abate.

“La riconferma di tutti i componenti del direttivo – afferma il presidente Francese – è motivo di soddisfazione per chi, come me, ha visto nascere questa struttura di servizi e si prodiga, con impegno e passione, e in maniera super partes, nella sua gestione. La decisione dell’Assemblea rappresenta, inoltre, un riconoscimento per gli ottimi risultati raggiunti in questi anni, in termini di fatturato e di clienti”.

Il Consorzio Metalmeccanico Servizi è nato nell’ottobre del 2000 per iniziativa congiunta di alcuni piccoli imprenditori del settore metalmeccanico dell’Agro nocerino sarnese. Attualmente raggruppa otto imprese, situate in provincia di Napoli, Caserta e Salerno, di vari comparti della meccanica, dalla costruzione di macchine utensili alla meccanica di precisione e alla carpenteria. Nel 2008 la sede del Consorzio è stata trasferita da via Nazionale 79 a via Orta Longa 2.

“Nei mesi scorsi – aggiunge il presidente – abbiamo messo in campo una serie di iniziative rivolte ai nostri consorziati. Tra queste, voglio segnalare un corso di inglese, finanziato dalla Regione Campania (misura 3.22 sull’internazionalizzazione), e indirizzato ai titolari e ai dipendenti delle imprese. Negli ultimi tre anni il Consorzio è cresciuto molto, ma sono cresciute ancor più le consorziate che hanno dato impulso alle loro attività produttive”.

Francese fa alcuni esempi: la Cma di Somma Vesuviana, nata due anni fa, è riuscita in poco tempo ad ampliare la propria produzione grazie all’acquisto di due macchinari molto costosi. La Lameg di Castel San Giorgio è stata fondata, a giugno dello scorso anno, da ex dipendenti di un’altra ditta che hanno deciso di mettersi in proprio e divenire così imprenditori di se stessi. La Mega di Battipaglia ha ottenuto la certificazione di qualità e ha partecipato alla fiera Fruit Logistica di Berlino. La Comep ha iniziato a costruire macchine per conto di grosse aziende del nord, mentre la Ugi si è trasferita da Scafati a Sant’Antonio Abate su una superficie di mille metri quadrati.

“Gli ottimi risultati raggiunti – continua Ciro Francese – mi hanno spinto a rivolgere ai consorziati un accorato invito affinché si continui a percorrere la strada della cooperazione. Il mio auspicio è che le commesse acquisite dalle aziende rimangano all’interno del consorzio stesso”.

Ma quali sono i programmi futuri? “Vogliamo acquisire commesse di rilievo sia nazionali che estere – risponde Francese – e consolidare i rapporti con i clienti del nord Italia. L’anno prossimo, inoltre, parteciperemo ad alcune importanti fiere di settore. Nel frattempo abbiamo presentato alla Regione un progetto sulla “formazione continua” che prevede l’organizzazione di corsi per saldatori, rivolti ai dipendenti delle aziende e abbiamo aperto un confronto con un consorzio di agroindustrie di Nocera in vista di una futura collaborazione”.

Le aziende consorziate

C.M.A. srl di Antonio Ammirati, Somma Vesuviana (Na)

CO.ME.P. srl di Salvatore Pallavicino, Sant’Egidio del Monte Albano (Sa)

COSTRUZIONI MECCANICHE snc di Giuseppe Maglione, Sant’Anastasia (Na)

LAMEG sas di Alfonso Santonicola, Castel San Giorgio (Sa)

MECCANICA&SISTEMI srl di Raffaele Ammirati, Marcianise (Ce)

M.E.G.A. srl di Ivano Esposito, Battipaglia (Sa)

RI.MEC. srl di Adriano Fioretto, Nocera Inferiore (Sa)

UGI srl di Giuseppe Ussorio, Sant’Antonio Abate (Na)

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico