Campania

Rifiuti, a Caserta e Benevento le prime due società provinciali

Walter Ganapini CASERTA. Sono state costituite a Caserta e a Benevento le prime due società provinciali per la gestione ordinaria dei rifiuti.

Le società rappresentano il punto di passaggio dalla fase commissariale a quella della gestione ordinaria del ciclo integrato dei rifiuti, come previsto dalla legge regionale 4 del 2008 e dalle linee programmatiche dell’Assessorato all’Ambiente della Regione Campania, per dichiarare definitivamente chiusa l’emergenza.

Il management di ciascuna delle società avrà il compito di preparare il piano industriale che servirà a seguire l’iter dei rifiuti, dalla loro produzione e raccolta fino al loro smaltimento attraverso il recupero, riciclo e le varie fasi di trattamento. In particolare, alle neocostituite aziende è affidata la gestione delle discariche e dell’impiantistica già insediate nei territori provinciali e anche di quelle che verranno trasferite dalla Regione ed altri enti per lo stoccaggio, il trattamento, la trasferenza, lo smaltimento, il riciclo dei rifiuti. La Regione Campania affiancherà, con supporto tecnico-gestionale ed economico, le società anche per la redazione del piano industriale nella fase di start up.

“Prende corpo, in stretta sintonia con il Commissariato all’emergenza – ha dichiarato l’assessore all’Ambiente della Regione Campania, Walter Ganapini – la risposta strutturale alla crisi nella gestione dei rifiuti. Nascono soggetti imprenditoriali veri, liberi da vincoli del passato, capaci di sviluppare servizi che creino valore per il territorio. Attendiamo a breve l’entrata in funzione delle aziende di Salerno ed Avellino. Siamo certi che la Provincia di Napoli, grazie al protagonismo dei comuni di Caivano, Tufino e Portici, saprà altrettanto a breve avviare il rinnovamento necessario”, conclude Ganapini.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico