Campania

Ragazzo investito da treno: 2 arresti e 2 denunce

Luigi IllibatoCASERTA. Ha preso la fuga durante una lite ma è morto investito da un treno. E’ successo a Carinaro, nel casertano.

Intorno alle 21 di giovedì sera un 18enne di Aversa, LuigiIllibato (nella foto in alto), che viveva nela zona del Borgo, con precedenti per rapina e fuori dal carcere in permesso premio, si trovava nella villa comunale di Carinaro. Sarebbe nata una lite fra lui e alcune persone, probabilmente per futili motivi o per uno sguardo di troppo.

Dopo una collutazione,il ragazzoè scappato, dirigendosi verso la linea ferroviaria che delimita il confine tra Carinaro e Aversa. Superato il perimetro della villa comunale, si è arrampicato sulla scarpata ed ha iniziato a correre lungo i binari.Da dietro è sopraggiunto un treno regionale che lo ha urtato alle spalle. Un colpo fatale per il ragazzo, che è morto subito dopo. Il conducente del treno non si è accorto di nulla ed ha proseguito la sua corsa.

Intervenute sul posto pattuglie di polizia e carabinieri, coadiuvate dai bersaglieri della “Garibaldi”. Numerose persone sono scese in strada, creando non pochi problemi al traffico. Scene drammatiche all’arrivo dei familiari del ragazzo, alcune donne sono svenute e sono state trasportate in ospedale.

 Luigi Tappino

Raffaele Flocco

Luigi Tappino

Gli agenti del commissariato di Aversa, coordinati dal dirigente Eliseo Nicolì e dal dottor Luigi Graziano, si sono subito messi sulle tracce delle altre persone che avevano preso parte alla lite. Nella notte sono stati arrestati, con l’accusa di rissa aggravata, Raffaele Flocco, 36 anni, e Luigi Tappino, 38, entrambi di Carinaro e già noti alle forze dell’ordine. Denunciati anche Eufemia Tappino, moglie di Flocco e sorella di Luigi Tappino(in un primo momento arrestata, poi rilasciata) e un minorenne di Aversa, L.R.. Flocco e i Tappino sono stati interrogati dal pm Silvio Marco Guarriello, alla presenza del loro legale di fiducia, l’avvocato Raffaele Costanzo.

Luigi Illibato era il figlio di Ludovico Illibato, condannato per reati di camorra con il gruppo “Ciocia” di Aversa, e fratello di Francesco, arrestato nel marzo 2008 per aver rapinato dei supermercati nella zona di Santa Maria Capua Vetere.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico