Campania

Praia a Mare, ubriaco investe e uccide ragazza napoletana

carabinieriNAPOLI. Ha investito e ucciso una ragazza napoletana a Praia a Mare mentre era alla guida della sua auto sotto l’effetto dell’alcol e di sostanze stupefacenti.

F.A., 24 anni, è stato arrestato dai carabinieri cono l’accusa di omicidio colposo. La vittima, Ilaria De Micco, 18 anni, di Barra (Napoli), stava passeggiando sul ciglio della strada sul lungomare della città cosentina quando è stata travolta dal giovane alla guida di una Fiat 500 chesi è fermato per prestare soccorso, nel frattempo sono intervenuti i carabinieri e i sanitari del 118, ma non c’è stato nulla da fare: la ragazza è morta poco dopo l’incidente per le gravi ferite riportate.

Durante gli accertamenti, i militari hanno riscontrato che il ventiquattrenne aveva un tasso alcolico di due volte superiore a quello previsto dalla legge. Il giovane è stato sottoposto anche ad accertamenti sanitari nell’ospedale di Paola dai quali sono emerse tracce di molti metaboliti della cocaina. Nella sua auto, inoltre, è stato rinvenuto mezzo grammo di hashish.

Intanto, sabato mattina è morto all’ospedale Cardarelli di Napoli il sedicenne di Acerra che lo scorso 31 luglio era rimasto vittima di un incidente stradale a Scalea, altra località calabrese assai frequentata da napoletani in estate. Era a bordo di una Fiat Panda, assieme ad altri amici minorenni, uno dei quali si era messo alla guida pur non avendo la patente. Per cause ancora da accertare, l’auto era finita fuori strada in una zona alla periferia della città. Gli altri tre ragazzi hanno riportato ferite non gravi. Colui che era alla guida è stato denunciato.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico