Aversa

Sagliocco a Ciaramella: “Non e’ propaganda, mi preoccupo per la citta’”

Giuseppe SaglioccoAVERSA. “Nessuna propaganda, ma solo il tentativo di offrire risposte ai cittadini preoccupati dall’aspetto nuovo assunto dalla città tinteggiata di blu”.

Così il consigliere regionale del Pdl, Giuseppe Sagliocco, replica alle ultime dichiarazioni del sindaco Ciaramella. Un botta e risposta che sta creando tensione all’interno del Pdl aversano.

“Non mi sorprende la sortita di Ciaramella, – aggiunge Sagliocco – che fa parte del personaggio che tende ad affrontare burocraticamente le questioni. Intanto, il compito del sindaco, di questa come di altre comunità, non è di tranquillizzare il sottoscritto, ma di rasserenare i cittadini amministrati. In tal senso va letta la proposta di legge che io e Romano abbiamo presentato al Consiglio Regionale, al fine di premiare con opportuni finanziamenti i Comuni che lasciano maggior spazio agli stalli per la sosta libera e altresì premiare le comunità che hanno redatto o redigeranno il Piano Urbano Parcheggi”.

“Ciò premesso spero che il sindaco ‘con delega ai parcheggi’ abbia inteso riservare per sé l’incarico anche al fine di preordinare una programmazione in materia, ossia il piano urbano parcheggi, che mi auguro comunichi quanto prima alla città e agli organi consiliari, i quali non mi sembrano informati sulla questione né resi partecipi della discussione in materia. E’, dunque, evidente come la mia non sia attività propagandistica, ma solo il lecito interessamento di chi, forte dell’ampio consenso avuto in questa città, e percependo la preoccupazione dei residenti in fermento perché la città è stata tinteggiata di blu, chiede quali bonus o franchigie saranno concesse ai cittadini. Non mi pare, tra l’altro, di aver fatto spesso interventi in materia, me ne preoccupo oggi sollecitato dal fermento dei cittadini, così come me ne sono preoccupato in passato, quando si è trattato, cosa che il sindaco sa bene, di capire che fine dovevano fare gli Lsu un tempo addetti ai parcheggi”.

E qui Sagliocco lancia un duro affondo al sindaco: “Ma i cittadini conoscono bene meriti e demeriti di tutti noi. Se il mio partito dovesse ritenermi meritevole di una ricandidatura al consiglio regionale, chiederò suggerimenti a lui, che mi pare la persona più idonea a spiegare come si fa a conquistare per due volte una candidatura senza averne grandi meriti. Caro Mimmo, – conclude Sagliocco – alla settimana prossima con un’altra puntata. Mi impegno ad intervenire su tutte le questioni che ritengo siano state tralasciate, nel rispetto del ruolo cui sono stato delegato. Caro Mimmo, si può imbrogliare alcuni per sempre, tutti per poco, ma non tutti per sempre”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico