Aversa

Arrivano 140 telecamere in città

 AVERSA. 140 telecamere in città. Approvato il provvedimento di giunta, da inviare in Prefettura, richiesto per l’installazione dei nuovi occhi elettronici.

Le telecamere dovranno controllare soprattutto le aree più a rischio della città. Convocati d’imperio dal sindaco Ciaramella, gli assessori comunali, ancora in ferie, per l’approvazione dell’importante delibera che comporterà, in ogni caso, un salto di qualità sul versante del controllo del territorio. Non è la prima volta, infatti, che, sebbene a posteriori, le telecamere abbiano accertato precise responsabilità consentendo, quindi, l’applicazione delle sanzioni previste per i comportamenti illegali.

Da non sottovalutare, inoltre, la funzione di deterrente che la presenza dei dispositivi di videosorveglianza a monte potrebbe avere. Lo stesso sindaco Ciaramella, a conclusione della riunione, non ha nascosto la soddisfazione per il provvedimento varato: “L’amministrazione comunale è sempre stata attenta e continuerà ad esserlo verso le problematiche inerenti alla sicurezza dei cittadini. – ha dichiarato – L’installazione delle nuove telecamere che andranno ad aggiungersi ai dispositivi già esistenti è un passo che va inquadrato in quell’impegno che ci vede agire all’unisono con forze dell’ordine e Prefettura per salvaguardare la tranquillità degli aversani. Una tranquillità spesso messa a repentaglio da scellerati comportamenti individuali che, si capirà, non è agevole prevenire. Occorrerebbe innanzitutto una nuova cultura improntata all’educazione ed in questo le componenti da far entrare in gioco sono tante. L’amministrazione anche su quest’aspetto quale la valorizzazione dei valori della legalità e della civile convivenza esprimerà il suo massimo impegno”.

Col placet della Prefettura, dunque, quanto prima dovrebbero partire i lavori per la materiale installazione delle telecamere che coadiuveranno il lavoro quotidiano delle forze dell’ordine. Ad essere interessate materialmente dall’adozione del provvedimento sicuramente le aree della cosiddetta “movida”, spesso teatro, da un po’ di tempo a questa parte, dirisse, accoltellamenti e spaccio di stupefacenti.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico