Teverola

Rione Marco Polo, residenti chiedono aiuto ai commissari

Municipio di TeverolaTEVEROLA. Un gruppo di residenti della sesta traversa di via Roma (antistante il Parco Primavera) e del rione Marco Polo hanno inviato ai commissari prefettizi una richiesta di intervento per l’installazione e la realizzazione di marciapiedi e di segnaletica stradale orizzontale e verticale.

Richiesta che era già stata inviata lo scorso 13 maggio all’ex amministrazione comunale ma disattesa. Monica Marotta, Nicola Picone, Mario Fasano, Consuelo Fasano, Lina Turturiello, Antonio Mattiello, Maria Nugnes, Gianluigi Nugnes e Silvana Stabile invocano i commissari ad esaudire le loro richieste “a tutela della pubblica e privata incolumità”.

Nei giorni scorsi un’altra richiesta è stata inviata da Salvatore Pisano, delegato dai residenti del parco Primavera, attraverso cui si segnala il terreno incolto che circonda la zona e che presenta alcune sterpaglie a rischio incendi, soprattutto in questo periodo dell’anno, oltre al fatto che l’erba alta favorisce il proliferare di ratti e il fenomeno del randagismo, mettendo a rischio la salute dei cittadini.

Le siepi abbandonate, tra l’altro, hanno invaso la carreggiata delle strade a ridosso del parco, costituendo un serio pericolo per la circolazione stradale. Senza dimenticare che gli aculei rami delle siepi hanno già provocato qualche ferito tra pedoni, ciclisti e motociclisti.

Altra problematica segnalata da Pisano ai commissari è quella del muro che divide via Campanello dal rione sorto in quella che è denominata (ma soltanto ufficiosamente) “via Napoli”. Zona che, infatti, versa in totale stato di abbandono ed è molto pericoloso soprattutto per i bambini che quotidianamente lo scavalcano per raggiungere la scuola.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico