Succivo

Azzerata la giunta comunale. Papa: “Sono pronto al confronto a 360°”

 SUCCIVO. Tanto tuonò che piovve. Il sindaco Franco Papa ha azzerato la giunta comunale.

La crisi che da qualche mese stava attraversano la coalizione di governo ieri si è materializzata in un provvedimento, per la verità già annunciato dal primo cittadino. Tutti a casa dunque, tranne il vicesindaco Domenico Balzano, ma questa è solo una scelta istituzionale, in quanto serve una figura che sostituisca il primo cittadino in caso di impedimento. Ora si apre una fase di riflessione, che potrebbe durare anche qualche mese e i cui risvolti sono imprevedibili, dal varo di una nuova giunta, alle dimissioni del sindaco con elezioni anticipate. Infatti, in un’intervista in esclusiva al Corriere di Caserta, il primo cittadino non esclude nessuna ipotesi o scenario: “Sono pronto al confronto a 360 gradi, purché mettiamo al centro della discussione gli interessi della gente di Succivo. Non accetterò altri metodi che si basino su individualismi, interessi di parte o di bottega”. Papa è poi altrettanto chiaro su come condurrà la verifica: “Avvierò le consultazioni partendo dalla vecchia maggioranza con cui sono stato eletto. In questa fase ascolterò ed accetterò i contributi che verranno e a tutti dirò il mio pensiero”.

In pratica il primo cittadino rigetta in toto il documento presentato, nei giorni scorsi, dal Partito Democratico e dall’Italia dei Valori che chiedevano un patto di fine legislatura. “Non sono a favore di patti di fine legislatura – ha sottolineato Papa – ma sono per una proposta che disegni un quadro di valori e di idee entro il quale muoversi per lasciare un segno indelebile in questo paese, soprattutto per quanto attiene un rapporto sempre più trasparente e umano tra cittadino e pubblica amministrazione. In sostanza – ha aggiunto – bisogna completare e valorizzare quel lavoro fin qui ben fatto sulla macchina amministrativa. Dobbiamo lasciare al paese un apparato burocratico che sia trasparente e dalla parte della gente. Il cittadino quando ricorre all’ente deve essere accolto col sorriso sulle labbra”. Papa, infine, nel sottolineare gli obiettivi raggiunti detta quelli da raggiungere: “Fin dal mio insediamento ho lavorato per smantellare lobby di potere e posizione di rendita, che facevano di questo Comune una macchina al servizio dei funzionari e di chi ci lavorava, anziché al servizio dei cittadini. Oggi, anche con l’adozione dei PEG possiamo definitivamente voltare pagina. Non dimentichiamo, poi, che abbiamo trovato una situazione finanziaria disastrosa, ma, tagliando una serie di sprechi, abbiamo recuperato alla causa risorse importanti che ci hanno consentito di gestire in modo oculato i soldi dei contribuenti. Questa buona pratica politico amministrativa va completata, con essa anche due obiettivi fondamentali: la riqualificazione di Piazza IV Novembre e l’ingresso di via Perrotta. Infine – ha chiosato – voglio ridare slancio all’economia locale mettendo mano al PUC, piano urbanistico comunale”.

Ricordiamo che a Succivo la maggioranza è composta dal MpA, PD, IdV, da qualche indipendente e dall’Udeur che però non tiene più rappresentanti in Consiglio Comunale. La giunta era invece formata da sei assessori, tranne Balzano, sono decaduti: Antonio Marsilio, Sabatino Belardo, Antonio Compagnone e Antonio D’Errico del Partito Democratico e Vincenzo Pastena dell’Italia dei Valori.

Dal “Corriere di Caserta” di Stefano Verde

pubblicità

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico