Sant’Arpino

Fiorillo tra primi colpi del mercato dell’Asd “Città di Sant’Arpino”

 SANT’ARPINO. In attesa di conoscere se giocherà nel prossimo campionato di Promozione o in quello di Prima Categoria (la decisione dovrebbe arrivare nel fine settimana), l’Asd “Città di Sant’Arpino” del Presidente Francesco Capone e di mister Alessandro Del Prete sta allestendo un organico di tutto rispetto.

Diversi i colpi messi a segno in questi giorni, a cominciare dall’ufficializzazione dell’arrivo della punta ex Ortese e Falchi Rossi, Giovanni Fiorillo. E se l’acquisto dell’attaccante rappresenta senza ombra di dubbio la vera e propria ciliegina sulla torta, il mercato della società santarpinese lascia davvero ben sperare i tifosi. Fra i giocatori già acquisti per la prossima stagione vi sono il difensore Alfonso Medina proveniente dalla Maddalonese, i centrocampisti Orlando Liguori, Adriano Pellino (entrambi provenienti dai Falchi Rossi di Mercogliano), Pasquale Gaudino e Francesco Giordano che arrivano dall’Ortese, e gli attaccanti Giovanni Sica (già a Pianura) ed il santarpinese doc Bruno Angelino.

A giorni, poi, dovrebbero essere ufficializzati altri 4-5 elementi di spessore in grado di far compiere il definitivo salto di qualità alla formazione atellana e renderla competitiva ai vertici anche nel caso in cui dovesse disputare il campionato di Promozione. È delle ultime ore, inoltre, l’ufficializzazione del main sponsor che sarà l’EL.BA. srl dei fratelli Elpidio e Giuseppe Capasso. Ma quelli in corso sono giorni frenetici in vista dell’avvio dei lavori di sistemazione dello stadio “Ludi Atellani”. Numerosi gli interventi indispensabili a cominciare dal terreno di gioco, passando per il ripristino degli spogliatoi, la messa in funzione dell’impianto di illuminazione e la divisione del settore ospiti da quello riservato ai tifosi locali.

Indebitamente chiamato in causa in un volantino di una forza politica cittadina, il Presidente Capone ci tiene a precisare “come sia sua ferma intenzione e volontà far rimanere lo sport fuori dalle beghe e dalla dialettica politica. Chiunque abbia intenzione di strumentalizzare questa nuova esperienza – prosegue il numero uno dell’ASD “Città di Sant’Arpino – sbaglia di grosso, anche perché la nostra è una realtà che ha quale sua finalità principale quella sociale, rivolgendosi in modo particolare ai ragazzi della nostra comunità. A chi sparge veleno ricordo che il sottoscritto non ha mai avuto alcun tipo di rapporto professionale con il Comune di Sant’Arpino, né ha mai fatto politica attiva nel nostro centro. Essendo presidente di un sodalizio che opera sul territorio ha solo rapporti istituzionali con gli amministratori in carica. Quindi – conclude il Presidente Capone – ribadisco a tutti l’appello a lasciare lo sport fuori dalle polemiche politiche”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico