Sant’Arpino

“Città di Sant’Arpino”, primo incontro tra la società e il Comune

 SANT’ARPINO. Primo incontro ufficiale fra i dirigenti della neonata squadra di calcio Asd “Città di Sant’Arpino” e gli amministratori comunali atellani.

Il presidente Francesco Capone, ed il suo vice Peppino Angelino, si sono confrontati con il primo cittadino Eugenio Di Santo e diversi esponenti dell’esecutivo santarpinese, fra cui il consigliere comunale con delega allo sport Domenico Cammisa.

Ed è stato proprio il sindaco Di Santo, da sempre appassionato di calcio, nonché per tanti proprietario e presidente della Real Atellana, la squadra cittadina in attività fino a qualche tempo fa, a complimentarsi con Capone ed Angelino “e quanti si sono lanciati in questa nuova ed entusiasmante avventura che ha il pregio di riportare il calcio giocato, a partire da bambini fino alla prima squadra, nella nostra cittadina”.

“Un’iniziativa – ha proseguito il sindaco – che noi come amministrazione comunale appoggiamo e stiamo già supportando. Non a caso abbiamo elargito un contributo per l’iscrizione al prossimo campionato di Prima Categoria. Il nostro esecutivo da sempre rivolge particolare attenzione allo sport, ritenendolo uno strumento sociale davvero importante nella crescita del tessuto sociale ed in particolar modo delle nuove generazioni. Non a caso abbiamo voluto e stipulato una convenzione con la società ‘Città di Sant’Arpino’, grazie al quale i bambini appartenenti alle classi sociali meno agiate potranno prendere parte alle lezioni della scuola calcio a titolo completamente gratuito. Questa non è che la prima di una serie di iniziative volte a favorire lo sviluppo di una sana cultura sportive fra i nostri ragazzi che da sempre amano le varie discipline, a cominciare proprio dal calcio. Ovviamente l’amministrazione comunale sarà vicina anche con altri interventi alla squadra di calcio, alla quale da uomo di sport faccio il mio più sentito in bocca al lupo in vista della stagione agonistica alle porte augurando alle diverse formazioni giovanili e alla prima squadra di primeggiare nei vari campionati a cui prenderanno parte”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico