Sant’Arpino

Alleanza Democratica: “Offesa e ingiuria sono caratteristiche della minoranza”

 SANT’ARPINO. “Anche durante l’ultimo consiglio comunale dei giorni scorsi cittadini ed addetti ai lavori hanno potuto constatare coi propri occhi come a Sant’Arpino,…

la minoranza non abbia alcun tipo di proposta politica, ma che caratterizza la propria azione per la povertà dei contenuti ed il continuo ricorso ai toni sopra le righe che quasi spesso sfociano nell’offesa o peggio ancora nell’ingiuria”. Così il gruppo di Alleanza Democratica per Sant’Arpino, in una nota, commenta quanto accaduto in occasione della recente seduta del civico consesso. “Nonostante fossero molti i punti all’ordine del giorno – prosegue il gruppo dirigente di Ad – e tutti con al centro problematiche legate alla vita concreta della cittadinanza e al funzionamento della macchina amministrativa, la minoranza, come proprio costume consolidato, è venuta in consiglio con lo spirito da resa dei conti finale. Come suo costume il gruppo guidato da Del Prete e Savoia invece di discutere nel merito dei problemi ha cercato in ogni modo lo scontro, buttando il tutto in rissa ed in caciara, lasciandosi andare anche ad affermazioni molto offensive e denigratorie nei confronti del Presidente del Consiglio Comunale, Antonio Guarino”.

A tal proposito, lo stesso presidente del civico consesso, intende tutelare la propria onorabilità nelle sedi opportune querelando il capogruppo del Partito Democratico, Elpidio Del Prete, che lo ha pesantemente apostrofato durante i lavori consiliari. “Proseguire lungo questa direzione – prosegue nella propria disamina il gruppo di Alleanza Democratica per Sant’Arpino – purtroppo arrecherà un grave danno all’intera vita amministrativa e politica della nostra comunità. Avere un’opposizione responsabile e che svolge il proprio compito di controllo in maniera corretta e costruttiva è da sempre un pilastro su cui si fonda una sana dialettica democratica in grado di portare benefici all’intera comunità amministrati. Purtroppo a Sant’Arpino questo non accade. Gli ex amministratori, oggi minoranza, in ogni occasione cercano sempre lo spunto per una rivalsa ed una rivincita impossibile. Invece di cercare la rissa ed il litigio perenne farebbero bene a lavorare sui problemi e sulle questioni sul tappeto per dare insieme le risposte che la cittadinanza aspetta. Proseguire nella logica del muro contro muro non potrà portare la minoranza da nessuna parte, anche perché l’operato ed i risultati raggiunti in questa prima parte di amministrazione Di Santo sono sotto gli occhi di tutti. Una coalizione che anche nell’ultima riunione del consiglio comunale ha dato il via libera a decisioni importanti che soprattutto in settori strategici come quello economico, dove prosegue l’opera di risanamento delle finanze e di spesa oculata, delle opere pubbliche e degli interventi inerenti l’area archeologica, solo per citarne alcune. È evidente, anche agli occhi di chi non vuole vedere, il consenso e l’apprezzamento dei santarpinesi che non perdono occasione per dimostrare il sostegno nei nostri confronti anche perché con la nostra azione di governo stiamo mantenendo i solenni impegni assunti in campagna elettorale”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico