Santa Maria C. V. - San Tammaro

Stazione Unica Appaltante, amministrazione in prima linea per la legalità

 SANTA MARIA CAPUA VETERE. Amministrazione comunale soddisfatta del conseguimento di un importante obiettivo: la costituzione della Stazione Unica Appaltante.

Il 28 luglio scorso, il vicesindaco del Comune di Santa Maria Capua Vetere, Nicola Leone, e il direttore generale, Assunto De Nisi, hanno preso parte in Prefettura alla sottoscrizione della convenzione per l’istituzione della Stazione Unica Appaltante. Santa Maria Capua Vetere è stata, sin dall’inizio, parte attiva del progetto di raggiungimento di questo ambizioso traguardo volto a tutelare la trasparenza e la legalità nell’ambito dell’affidamento delle gare d’appalto. Il Consiglio comunale della città è stato infatti uno dei primi ad approvare, il 1 luglio 2009, il documento di programmazione e la convenzione con la Prefettura di Caserta.

“Accogliamo con gioia la sottoscrizione formale della convenzione da parte del Ministro Maroni, che ringraziamo insieme al prefetto Ezio Monaco per il lavoro svolto” – afferma Leone – “la Stazione Unica Appaltante significa maggiore tutela per l’Ente e per gli interessi della collettività. L’obiettivo adesso deve essere far funzionare questo strumento, togliendo linfa vitale alla criminalità organizzata con l’introduzione di sistemi di controllo serrati. Il nostro proposito è quello di mettere a disposizione le nostre risorse per rendere efficienti ed efficaci tutti i processi del nuovo organismo e togliere alibi a coloro che non hanno finora voluto prenderne parte. La costituzione della Stazione Unica Appaltante, dal punto di vista amministrativo, significa centralizzare l’espletamento delle gare d’appalto, producendo così un’economia di costi per gli Enti e certezza e unicità di giudizio per le imprese”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico