San Felice a Cancello - Santa Maria a Vico - Arienzo - Cervino

Arrestati gli altri 3 extracomunitari autori della rapina a Cancello Scalo

i quattro arrestatiSAN FELICE A CANCELLO. Nella serata di mercoledì 1 luglio i carabinieri della stazione di Cancello Scalo e del Nucleo operativo di Maddaloni hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto altri 3 extracomunitari, …

…ritenuti responsabilidell’aggressione a scopo di rapina consumata a San Felice a Cancello, frazione Cancello Scalo, la notte tra il 26 ed il 27 giugno scorso.

In quella notte i militari avevano ricevuto una chiamata per una lite tra extracomunitari, avvenuta in un casolare abbandonato ubicato nei pressi della Stazione ferroviaria di Cancello Scalo, utilizzato da alcuni extracomunitari che lavorano nei campi come dimora di fortuna per la notte. Giunti sul posto, gli extracomunitari si erano già allontanati, qualcuno era stato portato presso gli ospedali di Caserta e Maddaloni, e alcuni presenti avevano parlato ai militari di una rissa tra stranieri, a seguito della quale qualcuno era stato ferito ed erano anche stati bruciati alcuni materassi e suppellettili all’interno del casolare. Dalle prime informazioni frammentarie era sembrato trattarsi di una lite tra ubriachi che si contendevano un posto per la notte.

Nel corso della giornata successiva i carabinieri sono riusciti a rintracciare alcuni degli extracomunitari che avevano subito l’aggressione, cosicché la situazione ha iniziato a delinearsi meglio nei suoi contorni e sono iniziate le indagini per ricostruire la vicenda e rintracciare i responsabili. Un gruppo di extracomunitari algerini, tunisini e marocchini nella nottata aveva aggredito con spranghe e coltelli alcuni loro connazionali che dimoravano nel casolare abbandonato, allo scopo di rapinarli. Né appare casuale la scelta della notte tra venerdì e sabato, poiché il venerdì è giorno di paga settimanale. All’esito del raid tre dei marocchini aggrediti erano finiti in ospedale con contusioni e ferite da taglio, riportando prognosi dai 5 ai 15 giorni, ed erano stati derubati di esigue somme di denaro.

In seratai carabinieri del Nucleo operativo di Maddaloni avevano già rintracciato e sottoposto a fermo di indiziato di delitto per rapina aggravata in concorso e lesioni Radouane Khiri, 21 anni, marocchino senza fissa dimoraecon precedenti, successivamente accompagnato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere a disposizione dell’autorità giudiziaria.

I carabinieri in seguito hanno portato avanti le indagini cercando di individuare anche gli altri responsabili dell’aggressione, avendo informazioni secondo cui avrebbero continuato a trattenersi nella zona di San Felice a Cancello; e infatti i militari della stazione di Cancello li hanno individuati proprio a San Felice.

Gli altritre extracomunitari sono stati identificati in Lauali Luamil, 25 anni, tunisino, Amar Sfidorden,27, algerino, e Hanahi Mohamed, 26, algerino, tutti privi di documenti e senza fissa dimora. Sono stati tradotti presso il carcere di Santa Maria Capua Vetere.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico