Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

Tartaglione sottoscrive la convenzione per la stazione unica appaltante

 MARCIANISE. Alla presenza del ministro Roberto Maroni, il sindaco Antonio Tartaglione ha ufficialmente sottoscritto l’adesione alla stazione unica appaltante.

E’ accaduto ieri pomeriggio, presso la prefettura di Caserta, durante un incontro a cui hanno partecipato anche i vertici nazionali delle forze dell’ordine e della magistratura. Insieme al primo cittadino marcianisano, altri dodici sindaci, rappresentanti di altrettanti comuni dell’hinterland casertano , anch’essi entrati a fare parte all’ organismo. “La stazione unica appaltante – ha dichiarato Tartaglione – è certamente uno strumento che garantisce trasparenza alle amministrazioni locali”. Anche Maroni si è mostrato dello stesso avviso, sottolineando che: “Tale ente, dove è stato istituito, ha dimostrato la sua efficacia. Esso vuole fungere da sostegno per i governi locali, rappresentando un segno tangibile della presenza dello stato. Con il suo ausilio, le forze dell’ordine presenti nelle varie realtà cittadine, potranno coordinarsi meglio con la magistratura, portando avanti in modo sempre più incisivo la lotta contro la criminalità organizzata”.

Durante il meeting, il sindaco Tartaglione ha colto anche l’occasione per formulare un’importante richiesta al ministro dell’Interno, esortandolo a istituire nell’agro marcianisano un comando di Compagnia dei Carabinieri. “La presenza dell’onorevole Maroni alla ratifica dell’adesione – ha affermato Tartaglione – rappresenta un’ulteriore conferma del suo interesse costante e sempre crescente nei riguardi del territorio campano, e casertano in particolare. Proprio per questo, mi piacerebbe che nei prossimi mesi egli potesse darci la gradita notizia dell’arrivo della compagnia dei carabinieri a Marcianise. Quella che mi onoro di rappresentare è certamente una terra difficile, sovente dilaniata da crimini contro la comunità e contro il patrimonio ambientale. Con questo salto di qualità, si andrebbe ad intensificare il controllo, già egregiamente effettuato dalle forze dell’ordine presenti sul territorio”. La richiesta ha piacevolmente colpito il responsabile del dicastero degli Interni, che ha rigirato l’invito al generale Leonardo Galitelli, comandante dell’Arma dei Carabinieri, presente all’assemblea.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico