Maddaloni - Valle di Maddaloni

Chirurgia in video-conferenza Londra/Maddaloni

 MADDALONI. Londra-Maddaloni saranno collegate in tempo reale il prossimo sabato 18 luglio, a partire dalle 8, per un intervento di chirurgia maxillofacciale che interesserà il “Paziente dismorfico con seconda classe dento-scheletrica grave”.

… e che potrà essere seguito in diretta presso la Casa di Cura San Michele di Maddaloni. I chirurghi maxillofacciali Vito Del Deo, della Casa di Cura maddalonese e Robert Bentley, del Kings College Hospital di Londra, gestiranno un intervento in sala operatoria collaborando dalle rispettive strutture di appartenenza.

È, questo in programma per sabato, un evento assolutamente innovativo, che deve la sua realizzazione all’avanguardia della Casa di Cura San Michele, una struttura dotata di tutti gli standard di sicurezzaindispensabili per effettuare interventi tanto impegnativi sia in corso di procedura che nella gestione postoperatoria.

Da sottolineare, inoltre, la professionalità del personale medico e paramedico di sala operatoria, in forza alla struttura maddalonese, che continua a dare prova di integrazione interdisciplinare e di avere capacità diinteragire in sincronismo con ogni fase dell’intervento. Questo evento di pertinenza Maxillofacciale entra nello specifico delle malformazioni scheletriche dento-facciali e del relativo piano di trattamento chirurgico, ed è stato organizzato principalmente per enfatizzare l’importanza della collaborazione videoconferenza assistita in corso di intervento chirurgico.

Il professionista/operatore, avvalendosi di questo sistema, potrà infatti ottenere osservazioni, concetti e suggerimenti dal collega ospite in videoconferenza da Londra che esprimerà, per quella stessa procedura, la sua esperienza clinica a riguardo di possibili tecniche alternative; il tutto in tempo reale. Sarà inoltre possibile mettere a confronto le diverse tecniche avvalendosi, in corso d’intervento, di suggerimenti per un’eventuale variazione di tecnica.

L’interazione tra i partecipanti, gli operatori ed il collega ospite in videoconferenza, sarà integrata con la presenza di specialisti, individuati come “referenti”, per lo sviluppo di 6 punti di discussione inerenti il caso su cui i partecipanti possono spaziare, dalla diagnostica al trattamento senza limiti di tempo, e coordinati da un moderatore.

La possibilità di un confronto in tempo reale sul campo operatorio consentirà, così, l’arricchimento dell’esperienza professionale di tutti i partecipanti all’evento, peraltro accreditato Ecm.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Gricignano, Festa della Mamma: "Uniti" con Airc per la ricerca sul cancro - https://t.co/GGLGG79SnU

Errore "trash" del Grande Fratello: in onda Alessia Prete seduta sul water - https://t.co/I1qVypdLvf

Sparatorie nel Vibonese: due morti e tre feriti, identificato il killer - https://t.co/rG4COnbkfv

Sposa bambina condannata a morte per aver ucciso il marito: campagna social per salvarla - https://t.co/rT90UgchWn

Condividi con un amico