Italia

Tombe a Villa Certosa: Ghedini smentisce, L’Espresso incalza

Villa CertosaROMA.Sul mistero delle tombe fenicie a Villa Certosa, Niccolò Ghedini, avvocato di Silvio Berlusconi, taglia corto: “Un’altra miserabile storia”.

“Mai – afferma Ghedini in una nota – il presidente Berlusconi potrebbe aver parlato del ritrovamento di 30 tombe fenicie nel suo parco, perché mai nulla di simile si trova o è stato rinvenuto nell’area di Villa Certosa”. Un’area, afferma, già “oggetto di un minuzioso accertamento dell’autorità giudiziaria conclusosi poco tempo”. In ogni caso, aggiunge l’avvocato, “qualsiasi ulteriore controllo in merito potrà essere eseguito in qualsiasi momento”.

Intanto, un esposto-denuncia è stato presentato dall’Osservatorio Internazionale Archeomafie alla procura della Repubblica di Roma, al Comando Generale dei carabinieri dei beni culturali e, per conoscenza, al ministro dei Beni Culturali. Nella denuncia, il presidente dell’Osservatorio, l’avvocato Maurizio Montalto, chiede alle autorità, una volta verificata la fondatezza delle circostanze segnalate, di valutare se ricorrano ipotesi di reato.

E, a dispetto di quanto affermato da Ghedini,in un pezzo a firma di Emiliano Fittipaldi e Antonio Massari, il settimanale L’Espresso, che sta conducendo l’inchiesta sul premier e che negli ultimi giorni ha pubblicato le registrazioni della D’Addario, cita un articolo pubblicato dal quotidiano Unione Sarda il 20 marzo del 2005, sembra mai smentito, in cui si legge che proprio Ghedini “ha accompagnato alcuni funzionari della Soprintendenza archeologica e una pattuglia di carabinieri specializzati nella tutela del patrimonio culturale e artistico, in un punto ben circoscritto del parco dove sarebbero stati ritrovati importanti reperti archeologici. Si parla di un sito di notevole importanza, risalente al terzo secolo a.C., con alcuni resti di vasellame e tracce di una piccola necropoli”. Esattamente quello che dice Berlusconi alla D’Addario.

Articoli correlati

Villa Certosa, il “mistero” delle tombe fenicie di Antonio Taglialatela del 24/07/2009

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico