Italia

Mastella rilancia l’Udeur e si ispira a Obama

 BENEVENTO. Alleati con il Pdl sì, ma sempre fedeli all’Udeur, è questo il messaggio che Clemente Mastella, leader storico del partito del campanile, ha voluto lanciare.

Mastella, infatti, ha annunciato che l’Udeur rinascerà e con lui anche la festa di Telese che, nella settimana a cavallo tra la fine di agosto e l’inizio di settembre, era diventata una consuetudine ospitando personaggi come Silvio Berlusconi e Roberto Benigni per poi arrestarsi nel 2008.

Oggi giunge l’annuncio dell’ex Guardasigilli, che dice: “Ad oggi il Pdl non c’è ancora, anche se resta una grande intuizione politica. Noi restiamo alleati in maniera seria e responsabile, ma giocando il nostro ruolo. Certo, – aggiunge – i tempi cambiano e quindi anche la tradizionale kermesse di fine estate, a lungo appuntamento abituale per big della politica e non solo, cambia ‘format’: non più una settimana, ma tre giorni, sempre tra la fine d’agosto e gli inizi di settembre. Anche perchè c’è un dettaglio di non poco conto nella nuova vita di questo partito, ora senza finanziamento pubblico, quindi chi ci sta – avverte Mastella – deve sapere che dobbiamo ripartire dal basso”.

Il neo europarlamentare aggiunge che l’Udeur, a settembre, cambierà anche la sede romana passando da Largo Arenula a via Tomacelli: “Dobbiamo fare un po’ come ha fatto Obama che, al contrario della Clinton che aveva dietro gli apparati, alle primarie è partito dalle cose più spicciole, di periferia”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico