Gricignano

Rimpasto: a Di Luise i lavori pubblici, a Guida la scuola

Francesco Di Luise GRICIGNANO. Francesco Di Luise e Tonino Guida sono i primi due esponenti della maggioranza a ricevere le deleghe nell’ambito della verifica amministrativa che si chiuderà entro la fine di questa settimana.

All’assessore Di Luise il sindaco Andrea Lettieri ha assegnato i lavori pubblici, prima detenuti da Giuseppe Barbato. Mentre al consigliere Guida vanno le politiche scolastiche, che già aveva durante la prima amministrazione Lettieri e che finora erano nella disponibilità del consigliere dell’Udeur Luigi Diretto.

Da sottolineare che si parla di sole “deleghe” e non di assessorati, sui quali il sindaco ancora deve esprimersi. La giunta, ricordiamo, è composta da sei assessori. Cinque di questi (Francescantonio Russo, Barbato, Di Luise, Giacomo Di Ronza e Giuseppe Buonanno) sono praticamente già stati confermati. Da sostituire c’è il solo Andrea D’Angelo, a cui Lettieri ha revocato nei giorni scorsi sia l’incarico di assessore che le deleghe allo sport-spettacolo e cultura. Ma in giunta potrebbe liberarsi anche un altro posto, quello di Barbato, che, assieme a D’Angelo e Diretto, negli ultimi tempi hanno preso le distanze da Lettieri e dal resto della sua maggioranza. D’Angelo e Diretto sono già stati “puniti”, mentre per Barbato la punizione è “a metà”, visto che non è stato estromesso dalla giunta. Ora l’esponente del Pd sarà “solidale” con i due colleghi (in particolare con D’Angelo, anch’egli del suo partito) oppure si terrà l’incarico di assessore, accettando una nuova delega?

da sin. Nicola Cristiani e Antonio FioreIntanto, impazza il “toto-assessore”. Diversi i nomi in lizza per uno o (dipende da Barbato) due posti in giunta. In primis Tonino Guida (Pd), che, oltre alla tanto amata delega alla scuola, punta ad entrare in giunta, e Nicola Cristiani, appena tesseratosi ai democratici. Meno probabile rispetto ai giorni scorsi, invece, Luigi Autiero, che ha lasciato l’Udeur per il Pd, prendendo dunque le distanze da Luigi Diretto. Nelle ultime ore, poi,ha preso quota il nome di Antonio Fiore, primo dei non eletti della lista Lettieri alle ultime elezioni, che potrebbe entrare come esterno in quota Pd.

Da sin. nella foto in alto, Di Luise e Guida;a lato Cristiani e Fiore

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico