Gricignano

Guida attende l’assessorato. E la verifica va in “stand by”

Tonino GuidaGRICIGNANO. Dopo le dimissioni rassegnate da Giuseppe Barbato rimane un posto vacante nella giunta comunale, che a breve sarà molto probabilmente occupato da Tonino Guida.

L’ex vicesindaco ed esponente del Pd, che nei giorni scorsi ha iniziato a ricevere dal sindaco Andrea Lettieri la delega alla pubblica istruzione, è il più accreditato ad entrare in esecutivo e ciò, assieme alla carica di capogruppo consiliare dei democratici conseguita dal collega Carmine Froncillo, rappresenta un risultato importante conseguito dalla ex corrente dei “Riformisti e Coraggiosi” che faceva riferimento all’ex presidente della provincia, Sandro De Franciscis.

Intanto, la delega ai lavori pubblici, finora detenuta dal dimissionario Barbato, è stata assegnata all’assessore Francesco Di Luise, mentre l’altro posto in giunta prima occupato da Andrea D’Angelo, a cui Lettieri ha revocato sia l’incarico di assessore che le deleghe a sport-spettacolo-cultura, è andato a Nicola Cristiani.

A questo punto manca soltanto l’ufficialità dell’entrata di Guida in giunta e il “turn over” di alcune deleghe, in particolare quella di vicesindaco che resta dell’Udc e che in questi giorni doveva passare da Francescantonio Russo a Giacomo Di Ronza, ma sembra la “staffetta” tarda ad arrivare.

In “stand by” anche la posizione dei cosiddetti “dissidenti” della maggioranza, ossia gli ex assessori Barbato e D’Angelo e l’ex delegato alla pubblica istruzione Luigi Diretto. I tre dovrebbero costituire un nuovo gruppo e, sembra, visti gli ultimi attriti col primo cittadino, passare all’opposizione. Ma anche in questo caso tutto tace. Sarà che vale il detto “Se ne parla dopo le ferie…”.

dal Corriere di Caserta, 24.07.09 (sb)

pubblicità

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico