Gricignano

Consiglio, ci saranno passaggi all’opposizione?

Andrea LettieriGRICIGNANO. Cosa accadrà nella seduta consiliare in programma giovedì mattina? E’ la domanda che tutti si pongono negli ambienti politici, …

… poiché si tratta della prima seduta che segue la remissione delle deleghe da parte dei due assessori Giuseppe Barbato (Lavori pubblici) e Andrea D’Angelo (Cultura, sport, spettacolo) nelle mani della dirigenza del Partito democratico.

Una decisione, quella dei due assessori, presa in segno di protesta dopo la revoca, da parte del sindaco facente funzioni Francescantonio Russo, su avallo del sindaco Andrea Lettieri (che oggi ritorna ufficialmente in carica dopo la pausa di un mese), dell’incarico al dirigente dell’area lavori pubblici. Revoca causata, come riferito da Russo, dal rapporto di fiducia venuto meno tra il sindaco e il tecnico.

Alcune voci parlano di un passaggio tra le fila dell’opposizione di Barbato e D’Angelo, ai quali potrebbero aggiungersi anche un altro paio di consiglieri di maggioranza che, da circa un anno a questa parte, sono in contrapposizione con Lettieri ed il resto della sua coalizione. Se questa ipotesi si rivelasse veritiera, tuttavia, il sindaco avrebbe comunque i numeri per continuare il suo mandato, visto che nei mesi scorsi (al termine della prima crisi politica generata dagli stessi “dissidenti”) ha “guadagnato” tre consiglieri in più con il passaggio dall’opposizione alla maggioranza di Tonino Guida e Carmine Froncillo (entrambi del Pd) e di Giuseppe Iuliano (Udc).

Giuseppe Barbato e Andrea D'AngeloIntanto, Lettieri pensa a chiudere la verifica amministrativa e a nominare, entro il prossimo 10 luglio, la giunta-bis di questo mandato iniziato nel 2006, il secondo consecutivo per l’imprenditore gricignanese. Due i posti da assegnare, dal momento che gli altri quattro assessori (Russo e Giacomo Di Ronza dell’Udc, Francesco Di Luise del Pd e l’indipendente Giuseppe Buonanno) continueranno a restare in esecutivo.

Insomma, ci sarà da rimpiazzare i soli Barbato e D’Angelo e la scelta potrebbe ricadere su due tra i democratici Guida e Froncillo, l’indipendente Nicola Cristiani, il giovane Luigi Autiero o addirittura su un esterno, che potrebbe essere l’avvocato Nicola Tessitore del Pd.

In realtà, l’incarico di indicare i due nuovi assessori sarebbe del Pd, ma vista la spaccatura verificatasi nei giorni scorsi (dopo la volontà manifestata dai “guidiani” di lasciare ogni decisione nelle mani del sindaco), è evidente che alla fine sarà Lettieri l’unico a prendersi la responsabilità di sbrogliare la matassa.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico