Esteri

Somalia, decapitati sette cristiani

 MOGADISCIO. Gli estremisti islamici somali, ricollegabili ad al Qaeda, hanno decapitato a Baidoa sette persone.

Le vittime erano accusate dall’organizzazione criminale di essere ‘cristiane’ e ‘spie’ nella stretta osservanza della sharia (legge coranica). L’episodio, raccontato da alcuni parenti delle vittime, non avrebbe ancora avuto conferme ufficiali, che se arriveranno nelle prossime ore, l’ episodio rappresenterebbe il maggior numero di decapitazioni eseguite in un solo giorno. I servizi segreti occidentali indicano al Shabaab come il braccio armato di al Qaeda in Somalia. Solo alcuni giorni fa le stesse milizie avevano ucciso con un’autobomba il ministro per la sicurezza nazionale, Omar Haji Aden.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico