Esteri

Cecenia, uccisa la giornalista russa Natalia Estemirova

 GROZNY (Cecenia). E’ stata ritrovata in un bosco il cadavere della giornalista russa Natalia Estemirova, rapita mercoledì mattina.

Il corpo della collaboratrice dell’Ong Memorial è stato rinvenuto alle 17.20, le 15.20 in Italia, nella boscaglia che costeggia l’autostrada vicino al villaggio di Gazi-Ur, nei pressi di Nazran. Gli agenti hanno accertato che la Estemirova è stata uccisa con dei colpi d’arma da fuoco. La giornalista era un’inviata esperta sulle ricerche in merito a rapimenti, scomparse, torture e uccisioni e la sua attività l’aveva portata ad ottenere anche il premio intitolata ad Anna Politkovskaya.

Secondo il giornale russo “Memorial” l’uccisione della Estemirova potrebbe essere collegato ad una denuncia della giornalista, risalente al 7 luglio nel villaggio di Akhinciu’ Borzoi, a 20 km da Gudermes, il feudo del presidente Ramzan Kadyrov, per la fucilazione pubblica di un uomo sospettato di collaborare con i guerriglieri.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico