Matese

Contratti part-time, l’opposizione attacca Cappello

 PIEDIMONTE MATESE. “L’amministrazione comunale spende ogni anno per contratti di lavoro part-time oltre 200mila euro”.

Lo afferma il coordinamento del Pdl in un manifesto. “Uno dei dirigenti dell’Ufficio Tecnico (fratello del socio di studio del Sindaco Cappello) percepisce oltre 52mila euro l’anno per 27 ore settimanali di lavoro, (pari a circa 5 ore e mezza di lavoro giornaliero), l’altro dirigente tecnico percepisce oltre € 36mila euro annue per 18 ore settimanali di lavoro ( pari a circa tre ore e mezza di lavoro giornaliero). Il dirigente dell’ufficio ragioneria (figura mai in precedenza nominata all’esterno), percepisce oltre 40mila euro annui per 18 ore settimanali. Il comandante dei Vigili Urbani, pure part-time, percepisce oltre 35mila euro per 18 ore settimanali. Altri due consulenti, l’uno all’urbanistica e l’altro alla gestione dei rifiuti (ulteriore nuova figura), percepiscono 18mila euro, ciascuno. Di queste somme, oltre la metà sono per indennità ad personam svincolate da qualsiasi parametro di produttività o di prestazione del servizio, e a fine anno le stesse somme possono essere aumentate di un ulteriore 10%. L’utilizzo di tante figure esterne, tra cui non figura alcun piedimontese, mortifica sia i professionisti cittadini che la professionalità dei dipendenti comunali già maltrattati e costretti a rivolgersi al giudice per il riconoscimento dei propri diritti; Questa è la lotta allo sperpero promessa dal sindaco Cappello? Questa è la valorizzazione delle risorse interne promessa dal sindaco Cappello? Questo è il coinvolgimento dei professionisti locali promesso dal sindaco Cappello? Questo è il nuovo modo di amministrare”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico