Cesa

Vandali devastano ufficio della scuola calcio

 CESA. Una bravata da ragazzi o un atto vandalico vero e proprio? Non è ancora dato sapere cosa abbia spinto un gruppo di ignoti a fare razzia all’interno del campo sportivo comunale.

La struttura è attualmente chiusa al pubblico poiché è terminata l’attività della scuola calcio diretta dall’ex calciatore del Napoli Ciro Caruso, ma è accessibile ai cittadini che vogliono praticare jogging. E’ stato proprio uno di loro, il signor Nicola De Michele, ad accorgersi dell’accaduto poiché, recatosi al campo per la sua corsa mattutina, ha notato pezzi di polistirolo sulla pista e alcune porte che, solitamente, sono chiuse. Il signor De Michele ha interrotto il suo allenamento e si è sporto all’interno dell’ufficio di Ciro Caruso e ha scoperto che l’intera stanza era stata messa a soqquadro.

Aperti i cassettoni e tutto il materiale al loro interno sparso a terra, staccate dal muro le foto e rotte le cornici, distrutta anche la stampante-fotocopiatrice e altri accessori per l’ufficio. I vandali hanno preso di mira anche il piccolo chiosco, che vende bevande snack vari all’interno del campo sportivo, staccando dal muro alcune targhette ricordo. Nessuna serratura è stata forzata ma, probabilmente, il gruppo ha scavalcato il cancello di ingresso per entrare nella struttura e poi ha agito in libertà senza che nessuno li vedesse anche perché il campo è sito nella periferia del paese. “L‘evento è quanto meno deplorevole. – ha affermato l’assessore allo Sport Eugenia Oliva – E’ una vergogna per il paese e per noi ma, come sempre, ci rimboccheremo le maniche e andiamo avanti”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico