Castel Volturno - Cancello ed Arnone

Sagra Mozzarella, firmata intesa su percorso enogastronomico

 CANCELLO ED ARNONE. In occasione della 32esima edizione della Sagra della Mozzarella, che si svolgerà nei giorni 8 e 9 agosto, l’amministrazione comunale di Cancello ed Arnone, guidata dal sindaco Pasqualino Emerito, …

ha siglato un importante protocollo d’intesa con i comuni di Telese (Benevento) e Falciano del Massico “per la realizzazione di un percorso enogastronomico”.

Il protocollo, approvato dal consiglio comunale con delibera n. 24, nella seduta del 9 luglio scorso, avrà come finalità “la condivisione di una proposta programmatica, tra il Comune di Cancello ed Arnone, la Città di Telese ed il Comune di Falciano del Massico, per la realizzazione di un percorso mirato alla tutela e alla promozione del territorio locale dei soggetti firmatari, mettendo in sinergia principalmente le tradizioni enogastronomiche, nonché le attività artigianali e commerciali dei luoghi in cui si vive, l’ambiente, la storia, i monumenti, rendendo ciascuno consapevole delle ricchezze del passato e delle potenzialità del presente per un sicuro progresso civile, economico e culturale”.

Insomma, una promozione territoriale a 360 gradi. Infatti, l’obiettivo primario che i soggetti firmatari intendono perseguire è quello di attuare un sistema integrato e coordinato per la individuazione, pianificazione, organizzazione e gestione di progetti di intervento finalizzati alla promozione enogastronomica e non dei prodotti locali e, segnatamente, della Mozzarella di Bufala Campana D.O.P., prodotta nel comune di Cancello ed Arnone, nonché in altre oasi situate lungo il fiume Volturno; il vino Falerno e l’olio di oliva, prodotti tipici del Comune di Falciano del Massico, nonché riserva naturale del lago; e il vino La Falanghina, prodotto nella Città di Telese, oltre alle rinomate acque delle Terme della stessa città.

Si mira, nello specifico, ad incrementare le potenzialità ricreative e produttive delle aree interessate, attraverso la valorizzazione dei prodotti tipici di ciascuna zona di produzione, creando altresì elementi di attrattiva turistica di carattere naturalistico, ambientale, culturale e storico.

La realizzazione degli itinerari enogastronomici dovrà servire anche ad incrementare ed incentivare la commercializzazione dei prodotti tipici locali. I tre enti firmatari, s’impegnano ancora a sostenere, in sinergia tra di loro, l’organizzazione di fiere e manifestazioni, anche a carattere rievocativo delle tradizioni e delle culture locali.

La salvaguardia delle componenti ambientali fondamentali (acqua, aria, suolo e sottosuolo) rappresenta l’ulteriore sfida che i Comuni che hanno siglato il protocollo d’intesa si pongono. L’accordo avrà la durata di un anno ma sarà rinnovabile.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico