Caserta

Scienze ambientali, accordo Sun-Maestri del Lavoro

 CASERTA. La facoltà di scienze ambientali della Sun opera ancora di più nella più stretta sinergia con l’ambiente esterno ed il territorio.

Ieri mattina c’è stata nel polo scientifico di via Vivaldi la riunione della commissione paritetica per l’attuazione dell’accordo quadro sottoscritto con la Federazione Maestri del Lavoro d’Italia lo scorso 27 marzo alla presenza del prefetto Ezio Monaco, che prevede la formazione degli insigniti dal Presidente della Repubblica per diffondere nelle scuolela salvaguardia dell’ambiente. Presenti il preside della facoltà Paolo Vincenzo Pedone e il professor Andrea Buondonno per la Sun, ed il maestro del lavoro Antonio Paladini del consolato di Napoli, quale componente dell’apposita commissione.

A dare il loro apporto sono intervenuti il mdl Luca Corrado e Paolo Sgroia per il consolato di Salerno, Francesco Pellino per quello di Benevento, Donato Pasquariello per il gruppo scuola lavoro di Caserta. I lavori sono stati coordinati dal componente la commissione nazionale scuola-lavoro della Federazione Maestri del Lavoro d’Italia Mauro Nemesio Rossi. Il primo ciclo delle Giornate di Studio sulle Risorse Ambientali sarà dedicato a Aria, Acqua e Suolo e si terrà il 22-23 ottobre p.v. I docenti relatori saranno, rispettivamente, il prof. Sante Capasso, la professoressa Flora Angela Rutigliano ed il professor Buondonno.

Prima della pubblicazione del corso sugli organi ufficiali della federazione già sono pervenute adesioni dal Lazio e dalla Calabria. Il seminario è riservato ai tutti i Maestri del Lavoro d’Italia che si prodigano a fare da raccordo tra il mondo della scuola e quello delle industrie e che li vedono potenziali tutor nei tirocini degli studenti presso le aziende dove le facoltà trovano difficoltà a collocarli. La scelta delle giornate è stata fatta a cavallo dei week end in modo da dare l’opportunità, a quanti interverranno, anche di visitare le bellezze della nostra terra ed allungare la loro permanenza. Particolari convenzioni saranno concordate con gli albergatori locali per riceve gli ospiti.

“La sinergia con persone che si sono distinte nella loro qualità di classe attiva nelle industrie, è stata sempre auspicata dal mondo accademico – ha specificato il preside Paolo Vincenzo Pedone – la loro esperienza è una risorsa che se utilizzata può dare un grande contributo alla scuola in generale ed agli atenei. Va detto che quella di Caserta è una esperienza pilota in Italia ed ha visto il coinvolgimento dell’intera regione Campania, come dimostra la presenza dei rappresentanti di quasi tutte le province. Conforta sapere che a seguito della nostra esperienza la Federazione Nazionale Maestri del Lavoro d’Italia ha avviato una serie di incontri interlocutori con altre università di eccellenza e il prossimo accordo quadro è previsto nel mese di settembre con la Luiss di Roma”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico