Caserta

Il presidente dell’Ordine dei Veterinari sollecita il Commissario Straordinario

 CASERTA. È stata appena inviata, dal presidente dell’Ordine dei Medici Veterinari della Provincia di Caserta, Mario Campofreda, una nota rivolta al Commissario Straordinario dell’Asl Caserta inerente la tutela della sanità del patrimonio bufalino.

L’Ordine professionale casertano, nello spirito di una piena collaborazione istituzionale, è intervenuto alla luce dell’attuale momento di riorganizzazione che sta vivendo la neo costituita Azienda Sanitaria, un momento che certamente offre la possibilità di operare scelte, innovative rispetto al passato e lungimiranti, che tengano conto delle caratteristiche e peculiarità del territorio della Provincia di Caserta. Pur considerando la necessità di una razionalizzazione della spesa sanitaria dettata dal momento che l’Asl casertana sta vivendo, non può essere infatti sottovalutata la realtà agro-zootecnica della nostra Provincia e l’economia che questa produce, con circa l’80% dell’intero patrimonio bufalino nazionale e della produzione della mozzarella “Tipica Campana”.

Proprio la difesa e la tutela di tale realtà economica spingono i Medici Veterinari casertani a richiedere, nell’ambito dei nuovi Servizi Veterinari unificati, la costituzione di strutture adeguate finalizzate alla tutela della sanità e salubrità del patrimonio bufalino di Terra di Lavoro che rispondano, da una parte, all’azione Commissariale del Governo e, dall’altra, all’operato di una Sanità Pubblica Veterinaria adeguata che, attraverso l’esercizio delle proprie funzioni, offra le necessarie garanzie quali-quantitative e sanitarie certificando l’origine e la salubrità degli allevamenti e dei prodotti lattiero caseari, svolgendo così appieno il ruolo di pubblico interesse per la tutela del consumatore e della filiera produttiva. Un’azione, tra l’altro, contemplata anche dalla Legge Regionale 32/94 che aveva già previsto la possibilità di collegare l’organizzazione sanitaria alle esigenze delle realtà territoriali, così come, peraltro, avviene in molte altre Regioni italiane. Al momento, dunque, ai Veterinari di Terra di Lavoro, non resta che confidare nella lungimiranza del Commissario Straordinario dell’Asl Casertana, incaricato della riorganizzazione sanitaria dell’intera Provincia.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico