Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Salvatore Bardellino, un “diesel” d’altri tempi

Salvatore Bardellino SAN CIPRIANO. Settantadue anni suonati si usa dire, ma a vederlo correre sulle strade e sulle piste di mezza Italia, diventa difficile dare a Salvatore Bardellino una data di nascita precisa.

Nasce e vive a San Cipriano di Aversa da sempre, si avvicina alla corsa di lunga lena prima in forma sporadica, poi via via sempre più costante, fino al punto che il suo incontro con il mondo dell’atletica leggera diventa cosa inevitabile. Per due anni tesserato con l’Apom Villa Literno è passato dal 2009 nelle fila dell’Arca Atletica Aversa Agro Aversano.

Ci interessiamo a lui e alle sue prestazioni dopo il titolo italiano CSAIn M70, conquistato sulla gara dei 1500 metri piani , solo qualche giorno fa alla Scuola di Atletica Leggera di Formia. Passo costante e frizzante, quasi stessi guardando un giovincello, poi quando si ferma, ed è cosa rara, riesci anche a parlare con un gentile “galantuomo” dei tempi antichi.

Oggi lo segue tecnicamente Angelo Zagaria, ma puoi vederlo a Villa Literno come a San Marcellino, come sulle tante strade che ama percorrere anche in perfetta solitudine. Chiude sempre le sue chiacchierate invitandoti a casa ad assaggiare del buon vinello di sua produzione e non è detto che non daremo seguito ai suoi inviti.

E’ un punto di riferimento per i tantissimi giovani che lo osservano allenarsi e gareggiare, un vero e proprio “nonno” da seguire ed ascoltare con religiosa attenzione.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico