Campania

Secondigliano, scoperta centrale clonazione carte di credito

 NAPOLI. Una centrale clandestina per la clonazione delle carte di credito, creata all’interno di un box auto nella zona di Secondigliano, è stata scoperta dalla Guardia di Finanza di Napoli.

Nel corso dell’operazione è stato arrestato N.I., 18 anni, di Napoli, sorpreso mentre stava duplicando carte di credito. Oltre alle carte clonate, in totale 272, sono stati sequestrati computer, apparecchiature per la lettura e la scrittura di bande magnetiche, stampanti, telefoni cellulari, numerosi codici personali.

Gli specialisti del nucleo di polizia tributaria hanno trovato l’arrestato intento a trasferire, attraverso programmi informatici sofisticati, i codici personali di carte di credito, in tessere neutre che successivamente, per mezzo di un’apposita stampante e di uno «scrittore» di badge magnetici, venivano trasformate in carte di credito. Gli strumenti a disposizione del giovane permettevano di creare carte di credito perfette ed alimentare un business da capogiro.

La Guardia di Finanza sta ora indagando per individuare le altre persone coinvolte nell’attività criminale e per quantificare la truffa già perpetrate in passato con altre carte di credito clonate.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico