Napoli Prov.

Ischia, rifiuti sulla spiaggia del Muro rotto

Ischia mareISCHIA. La spiaggia del “Muro Rotto”, è un arenile pubblico che si trova in uno dei posti più incantevoli dell’isola d’Ischia e che senz’altro offre, alla vista di coloro che hanno la fortuna di frequentarlo, un panorama mozzafiato, video

…tra i più suggestivi e impareggiabili al mondo con sullo sfondo l’Isola di Procida, l’isolotto di Vivara e il caratteristico Castello Aragonese. In queste ore ci sono giunte in Redazione parecchie telefonate di bagnanti i quali si lamentavano, tanto per cambiare, che la loro spiaggia, la spiaggia sulla quale sono cresciute innumerevoli generazioni di ischitani, era sporca e ricolma di rifiuti. Infatti, proprio al suo ingresso, continua a fare brutta mostra di se un mucchio di buste di plastica traboccanti di rifiuti, parecchie delle quali sono state aperte da cani e gatti che hanno potuto così fare anche un spuntino succulento. Incredibile! Una delle più belle cartoline di Ischia, rovinata dalla presenza della mondezza che non è stata ancora rimossa, nonostante le vibrate proteste dei bagnanti costretti a prendere il bagno su una spiaggia tenuta alla strenua di un porcile: assurdo! Nel mentre eravamo intenti a filmare e fotografare l’ennesima vergogna sociale riservataci dall’Amministrazione comunale guidata dal Sindaco Giuseppe Ferrandino, una cittadina italo-americana ha voluto esprimere tutto il suo sdegno rivelandoci sbigottita, che al contrario di quanto avviene in Italia, “negli Stati Uniti d’America le immense spiagge libere vengono pulite quotidianamente e sono dotate di bagnini specializzati, di toilette e docce che i bagnanti possono utilizzare gratuitamente. Qui invece abbiamo trovato solo rifiuti”.

E pensare che da giorni il Sindaco di Ischia e gli Amministratori comunali isolani, si dicono scandalizzati perché si osa mettere in discussione la balneabilità del nostro stupendo mare dal quale ormai troppo spesso affiorano schiume sospette e si lamentano dei servizi giornalistici realizzati da quelli come noi che si fanno portavoce dei bagnanti esasperati i quali non chiedono altro che potersi recare su spiagge pulite e sgombre dai rifiuti. Questi signori si dovrebbero solo vergognare per il loro modo di disamministrare l’Isola e per non far pulire quotidianamente le nostre spiagge pubbliche. Per la cronaca, vogliamo ricordare che sempre nel Comune di Ischia, nei giorni scorsi i cittadini esasperati dalle false promesse e dalla latitanza dell’Amministrazione comunale di Ischia, onde evitare di continuare a doversi recare a prendere il bagno in un vero e proprio immondezzaio, si sono rimboccati le maniche e hanno pulito a fondo la spiaggia pubblica dei “Pescatori”. Inoltre, sempre nei giorni scorsi, il mare del porto d’Ischia è stato ripulito da chiazze oleose e rifiuti solo a seguito del nostro servizio giornalistico di denuncia finito sui prestigiosi Siti del “Mattino.it” e dell’emittente televisiva satellitare “Julie News”. I Sindaci e gli Amministratori della nostra isola anziché lamentarsi e piangersi addosso lacrime di coccodrillo, facciano il loro dovere e se non sono in grado di tenere il nostro mare e le nostre spiagge pulite e sgombre da rifiuti, si dimettano immediatamente onde evitare di continuare ad arrecare ulteriori danni all’immagine turistica della nostra stupenda e impareggiabile isola d’Ischia. Intanto, sulla spiaggia del “Muro Rotto”, urge l’immediata rimozione dei rifiuti e la pulizia dell’intero arenile.

di Gennaro Savio

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico