Campania

Intascavano mazzette in un cantiere, arrestati due funzionari Asl

 NAPOLI. Gli agenti del commissariato di polizia Arenella, guidati da Francesco Zunino, hanno arrestato due funzionari dell’Asl di Napoli che intascavano mazzette in un cantiere di ristrutturazione edile, in via Comunale Margherita.

I due si trovava sul posto per prelevare la prima rata, da 450 euro, di una tangente che avevano richiesto in mattinata, ma sono stati bloccati e tratti in arresto. Si erano recati sul posto in mattinata, a bordi di una Bmw, con una paletta della polizia giudiziaria ed una cartellina su cui si leggeva “atti giudiziari”, facendo una serie di domande agli operai su dove fosse il responsabile e scattando alcune foto.

Non appena constatato che il cantiere era sprovvisto delle relative autorizzazioni, i due chiedevano 3mila euro, pena l’interruzione dei lavori e il sequestro dell’immobile. Dinanzi alla resistenza del proprietario, i due allora facevano uno “sconto del 50%”, annunciandogli che sarebbero passati nel pomeriggio per prelevare la prima rata.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Gricignano, Festa della Mamma: "Uniti" con Airc per la ricerca sul cancro - https://t.co/GGLGG79SnU

Errore "trash" del Grande Fratello: in onda Alessia Prete seduta sul water - https://t.co/I1qVypdLvf

Sparatorie nel Vibonese: due morti e tre feriti, identificato il killer - https://t.co/rG4COnbkfv

Sposa bambina condannata a morte per aver ucciso il marito: campagna social per salvarla - https://t.co/rT90UgchWn

Condividi con un amico