Campania

Benevento, boss del clan Sparandeo arrestato in vacanza

carabinieriBENEVENTO. Era in vacanza a San Felice al Circeo, in provincia di Latina, il latitante Corrado Sparandeo, ed è stato arrestato dai carabinieri.

52 anni, di Benevento, ritenuto legato all’omonimo clan camorristico, era ricercato nell’ambito di un’inchiesta su tangenti ad alcuni imprenditori edili.

Salgono a sei le persone legate al clan Sparandeo finora arrestate per la stessa inchiesta. Lo scorso 7 luglio scorso i carabinieri del comando provinciale di Benevento avevano fermato Saverio Sparandeo, 47 anni, ritenuto l’elemento apicale dell’organizzazione criminale, Luigi Sparandeo, 42, e Antonio Mottola, 38, quest’ultimo imprenditore beneventano che fungeva da tramite per le estorsioni.

Secondo le indagini compiute dalla Dda di Napoli, Saverio SpArandeo, internato in una casa lavoro di Modena, nel periodo del suo domicilio nel reparto di psichiatria dell’ospedale “Rummo” di Benevento, dove si trovava in “licenza trattamentale”, faceva arrivare le vittime delle estorsioni nello stesso ospedale, pretendendo somme fino a cinquemila euro per ogni appartamento in costruzione.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico