Pollena Trocchia

Appalti nel cimitero: arrestati sei esponenti del clan Sarno

carabinieriNAPOLI. Avevano minacciato alcuni imprenditori affinché non partecipassero alla gara d’appalto per la ristrutturazione del cimitero di Pollena Trocchia (Napoli).

I lavori, il cui importo era di circa 6 milioni di euro, sarebbero poi stati aggiudicati ad una ditta a loro collegata. Con l’accusa di estorsione aggravata dal metodo mafioso, i carabinieri del comando provinciale di Napoli hanno notificato sei ordinanze di custodia cautelare nei confronti di persone ritenute legate al clan Sarno e alle fazioni alleate degli Orefice-Artistico-Terracciano.

L’operazione, coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia, ha portato anche al sequestro preventivo di quote sociali e beni strumentali della ditta edile vincitrice dell’appalto. Dei sei destinatari delle ordinanze, di cui tre sono già detenuti, uno è esponente del clan Sarno, gli altri cinque della triade Orefice-Artistico-Terracciano, ormai inglobata ai Sarno che stanno estendendo le loro alleanze in tutto il napoletano.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Cancello ed Arnone, cardellino trasportati illegalmente in auto: due denunce - https://t.co/vSNIOS8O1f

Napoli, operazione "Alto Impatto" contro le stese di camorra - https://t.co/eAbe3M1NRu

Appalto Tributi in cambio di incarichi: 6 arresti a Pontinia - https://t.co/hiBzIIQQ6m

"Cosa nasconde la Regione?", il Movimento porta la Campania all'Anac dopo mancato accesso ad atti - https://t.co/q2qhvkvVfj

Condividi con un amico