Aversa

Rassegna cinematografica al Centro di salute mentale

 AVERSA. Con l’arrivo dell’estate riprende il 2 luglio “Cinema in Centro” la rassegna cinematografica, organizzata dal Centro di Salute Mentale di Aversa.

“Si tratta di un appuntamento atteso dai molti che trascorrono l’estate in città, afferma Tiziana Celani, direttore del Dipartimento di Salute Mentale dell’ex Asl Ce2, il titolo della rassegna, basato su un evidente gioco di parole ha voluto richiamare sin dall’inizio l’attenzione sul servizio di salute mentale, come luogo non solo di cura e riabilitazione, ma anche spazio di aggregazione e di promozione per iniziative sociali e culturali”.

Da quando il Centro è ospitato nel Palazzo Orabona, in via Magenta al numero civico 10, l’ampio cortile da cui ci si immette in un area verde e le sale interne, ospitano su richiesta associazioni, mostre, presentazioni di libri, questo per favorire in misura sempre maggiore il superamento dello stigma nei confronti della malattia mentale e generare una forte integrazione del Centro con la città e con i suoi abitanti.

Lo psicologo Arturo Rippa, responsabile dell’unità operativa “Residenzialità e Riabilitazione” del centro diurno chiarisce che “di anno in anno, la scelta dei film in programma, si basa su temi attinenti in qualche modo al lavoro che viene svolto nell’ambito della salute mentale. Mentre per lo scorsoanno il cibo e la percezione del corpo è stato il filo conduttore della manifestazione, quest’anno abbiamo pensato ad un tema più sociale che va dalla cooperazione e sistema delle cooperativeal tema dellasolidarietà, dell’integrazione sociale e dei rapporti tra gli individui”.

La rassegna cinematografica curata dalla Cooperativa sociale Fedro e con la direzione artistica di Annagioia Trasacco, verrà inaugurata il 2 luglio, alle ore 19.30, con il film di G.Manfredonia “Si può fare” , tratto da uno storia vera e che racconta i problemi e le difficoltà legate ai primi tentativi di avviamento e reinserimento lavorativo delle persone affette da disturbi psichici e in carico ai servizi psichiatrici pubblici.

Interverrà Angelo Righetti, attuale direttore del Csm di Pordenone ed ex direttore socio-sanitario dell’Asl Caserta 2 durante il mandato Rotelli, a cui è ispirata la figura dello “psichiatra ribelle” del film.

Altri titoli in programma fino al 27 agosto: Gomorra di M.Garrone (9 luglio), “East is East” di D.‘O Donnell (16 luglio);Il giardino di Limoni di E.Riklis (23 luglio); Le chiavi di Casa di G.Amelio (30 luglio);Tutta la viata davanti di P.Virzì (6 Agosto); Riff Raff di K.Loach (13 Agosto); Transamerica di D.Tucker (20 Agosto); Full metal jacket di S.Kubrick (27 Agosto).

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico