Aversa

L’Aversa Normanna in ritiro a Norcia

Giovanni SpezzaferriNORCIA. Nella mattinata di sabato 18 luglio, la prima squadra dell’Aversa Normanna è arrivata a Norcia.

Primo giorno di ritiro, dunque, per la truppa di mister Sergio che nel pomeriggio si è radunata per il primo allenamento presso il centro sportivo della cittadina umbra. Nell’ambiente aversano c’è grande serenità, ma soprattutto concentrazione e voglia di lavorare per porre le basi di una stagione che stimola tutti i giocatori aversani, giovanissimi e veterani compresi. Il gruppo è già cementato dopo appena una settimana di ritiro ed anche l’ultimo acquisto in ordine di tempo, il difensore Aniello Parisi, si è subito ambientato e trovato a proprio agio con la dirigenza ed i nuovi compagni.

«L’Aversa Normanna 2009/2010 – dichiara il presidente Giovanni Spezzaferri – è composta da grandi giocatori, ma soprattutto da grandi uomini. E’ un gruppo di ragazzi eccezionali che durante questi dieci giorni di ritiro avrà modo di conoscersi meglio, impostando le basi salde per affrontare la stagione alle porte. Ho potuto notare in tutti loro serietà, forti stimoli, dedizione al lavoro e la gioia di giocare a calcio e sono sicuro che queste caratteristiche evidenziate nei primi giorni saranno le costanti di tutta la stagione granata. Questo ritiro è importante per tutti allo stesso modo. I veterani, infatti, avranno modo di affermare le proprie caratteristiche comportamentali e tecniche per potersi proporre come guide per i giovani talentuosi che, a loro volta, avranno tanto da apprendere dai loro compagni. Sarà un’occasione importante anche per i giovani della Berretti aggregati alla prima squadra che avranno, in questo modo, la possibilità di giocarsi al meglio una chance per disputare anch’essi una stagione da protagonisti in campo. Tutto è frutto del lavoro costante e peculiare fatto da noi dirigenti e dal direttore sportivo che sotto la sapiente guida del tecnico Sergio e di tutto la staff tecnico presente a Norcia porterà certamente degli ottimi risultati».

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico