Aversa

Felicità è il nuovo Difensore Civico

Roberto Vittorio FelicitàAVERSA. Che il clima fosse teso, in occasione della seduta consiliare di mercoledì sera, lo si è capito dallo scontro frontale avuto tra il consigliere Rosario Capasso e l’assessore Isidoro Orabona.

Le espressioni usate hanno fatto sobbalzare il primo cittadino Domenico Ciaramella, stanco dello spettacolo poco dignitoso che si stava dando alla città. Minata nel profondo, alla maggioranza ormai non resta più nulla da spartire.

Si litiga sul Difensore civico, nominato solo al terzo scrutinio, ma con grande difficoltà. La spunta Roberto Vittorio Felicità, vicino al più accreditato tra i successori al trono occupato da Ciaramella, Elia Barbato. Felicità ricoprirà il ruolo di tutore dei diritti del cittadino, detenuto fino a ieri da Nicola Cantone, che ha ringraziato l’amministrazione per la fiducia accordatagli e ha protocollato le sue dimissioni. Ma la vittoria è davvero risicata. Il nome garantito dagli “scissionisti” del Pdl, Paolo Galluccio, ha portato a casa ben 13 voti, compresi quelli della minoranza.

Un dato è chiaro, la maggioranza è in difficoltà evidente, le spaccature sono tante e nemmeno ben celate da un buoni rapporti di “vicinato”. Ci si becca sulle questioni ovvie, si vive di protagonismo, ci si trastulla nell’immobilismo più dannoso.

E l’opposizione fatta dal consiglieri Gatto, Pellegrino, Rosato, Stabile e Cecere? Scarna e di poco peso, nelle prime due votazioni si astiene “perchè l’uomo scelto non rappresenta anche il centrosinistra, e quindi il suo ruolo imparziale è compromesso” poi ritorna in votazione appoggiando la minoranza interna alla maggioranza.

Nota di merito è l’attribuzione della cittadinanza onoraria alla compagnia militare che ha operato in città durante l’emergenza rifiuti. Il voto è stato unanime.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico