Aversa

Ciaramella chiede convocazione in Commissione Agricoltura

Domenico Ciaramella AVERSA. Il sindaco Domenico Ciaramella ha scritto al Presidente della Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati, Paolo Russo, chiedendo la convocazione urgente dello stesso organo istituzionale.

Il primo cittadino chiede “l’attivazione delle procedure previste dalla Legge 662/96 correlata alle iniziative previste dalla programmazione negoziata per la definizione di uno specifico Accordo di Programma a tutela delle produzioni Agro-Zootecniche-Alimentari della Campania.

“La filiera agro-zootecnica-alimentare in Campania ed in particolare in Provincia di Caserta – ha scritto Ciaramella nella richiesta inoltrata all’onorevole Russo – rappresenta da sempre una realtà occupazionale da tutti riconosciuta per la peculiarità e la specificità delle produzioni, come uno dei settori trainanti per la crescita e lo sviluppo socio-economico della nostra regione e pertanto deve essere tutelata e potenziata. Ancor più oggi per la difficile congiuntura economica che minaccia migliaia di posti di lavoro in Italia ed in particolare in Campania, ha messo in piena evidenza la forza e la resistenza del comparto agro-alimentare della nostra Regione, anche se minacciato dalle vecchie e dalle nuove emergenze sanitarie, oltre che dall’introduzione di carni e latte a basso costo di provenienza estera. La capacità produttiva dei paesi emergenti, dovuta all’alto numero di addetti ed al basso costo del lavoro, unitamente alla globalizzazione dei mercati con la facile circolazione delle merci di difficile controllo in termini di tracciabilità delle produzioni, hanno suscitato non poche difficoltà alle imprese di filiera ed al livello occupazionale del comparto, mentre è sempre più diffuso un giustificato allarme per la sicurezza e la provenienza dei prodotti alimentari. Favorirà i rapporti con realtà straniere di eccellenza, creando una rete in grado di partecipare con successo a bandi internazionali, realizzando progetti di ricerca applicata avanzata, privilegiando lo sviluppo di prodotti innovativi, capaci di ridurre l’impatto ambientale delle pratiche agricole. Il programma proposto si fonda su un approccio integrato che necessita della piena condivisione del Governo e della Regione Campania, con l’attivazione di un percorso di programmazione negoziata per l’istruzione di uno specifico accordo di programma. Peraltro tale proposta è stata già ufficialmente avanzata dalla Provincia di Caserta al Governo con l’allegata nota, altresì acquisita il1 giugno 2009conprotocollo numero 702 dal Presidente della Regione Campania”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico